ULTIM'ORA

La manna De Laurentis ed i buffi di Serie A!

url-1

di Paolo Paoletti - Otto milioni di utile di bilancio, il settimo consecutivo!
Si chiude così il 2013 del , una manna per De Laurentis che deve smettere di raccontare fesserie nel dovere di spendere per i napoletani i soldi dei napoletani.

Azzerati i debiti con Unicredit, raddoppiato il fatturato commerciale, 67 milioni di stipendi, ricavi a 120 al netto delle plusvalenze: anche il 2014 accusa un incomprensibile cattivo utilizzo degli utili del . De Laurentis ha sempre preferito pagare tasse, invece di capitalizzare il con beni strumentali ovvero calciatori. Perchè?

Il fair play di Platini è una bugia da raccontare solo a chi vuol crederci.
Il motivo è tutto nell’incapacità di De Laurentis di realizzare il Grande Progetto sbandierato all’arrivo, preferendo fare l’impiegato che l’imprenditore… ovvero spendere quanto incassato azzerando il potenziale finanziario dei napoletani speso per imposte e non per calciatori di qualità.

Contrariamente a Juve, Inter, Milan nell’ordine di investimenti degli ultimi anni…adusi a spendere sul mercato soldi veri dei veri proprietari, il mostra il da catasto che illude concorrenze impossibili ma incassi che arrivano dal cielo.

De Laurentis ha acquisito il nel 2004 dal Tribunale: affarissimo a zero debiti!
I 36 milioni per l’acquisto furono versati da Unicredit, soldi degli italiani quindi anche dei napoeltani, garantiti con una firma su carta straccia visto che Filmauro era piena di debiti ed un capitale di appena 500.000 euro.
Al cine-presidente fu poi consentito di disfarsi di trequarti dei dipendenti lascianti per strada e di rinunciare a Soccavo e Marianella, cespiti infruttiferi e bisognosi di investimenti immediati e cospicui.
Tutto a discapito dei creditori che ancora oggi attendono soldi che non arriveranno mai dal fallimento Naldi, anche quelli per previdenza e assistenza mai pagati, reato che tutti dimenticano nonostante il processo in corso.

Per il valore del pubblico che De Laurentis non aveva mai visto all’opera, essendo so della Roma, si è ritrovato in serie C invece di ripartire dai dilettanti.
Ha ottenuto contratti milionari ed impensabili per la Lega Pro, con ben 8 milioni di diritti tv l’anno da Sky.
E da subito ha sperperato ingaggiando oltre 100 giocatori, grazie all’operato del suo maestro Pierpaolo Marino!

Nelle ultime 3 stagioni ha partecipato alla eliminato entrambe le volte nella fase a gironi. Rendendo vana anche la vittoria sul Borussia a Fuorigrotta, mentre tutti fanno finta di dimenticare che l’Arsenal è venuto a disponendo di 3 risultati utili ma facendo a meno dei suoi 4 migliori giocatori tra cui il nuovo acquisto Podolsky, oltre il talento Walcott.

Dopo un secondo posto è stato bocciato da Mazzarri, tecnico emergente, Cavani capocanoniere della , da Campagnaro miglior gregario. Mentre Zuniga già promessosi alla Juve per restare ha spillato un ingaggio da 3,5 milioni a stagione. Follia!
Ciò nonostante De laurentis ha avuto il coraggio di promettere lo scudetto, ritrovandosi a 2 giornate dalla fine dell’andata a 10 punti dalla Juve e 5 dalla Roma.
Dovendo giocare in , come d’altronde i bianconeri.

Marco Iaria, sulla Gazzetta dello Sport, analizza i conti di Juventus, Roma, , Fiorentina, Inter, Lazio e Milan, secondo l’attuale classifica.

L’ordine Uefa di giocare con il Galatasary sull’impossibile Telekom Turk Arena, è costato alla Juve ben 30 milioni a Piazza Affari e 20 di incassi garantiti dagli ottavi di .
Ma la Juve ha investito per lo Stadium e sono ben 41 i milioni che arrivano dal nuovo impianto che ospiterà la prossima finale di , cui Conte si candida.

La Lazio e Lotito si sono incartati su Petkovic e Reja, ma l’attuale gestione vanta 7 attivi negli ultimi 9 bilanci. Vero motivo dei guai classifica biancazzurra

I , hanno chiuso con 1 milione di utile al 31 dicembre 2012 e pareggerà nel 2013. Nessun debito è il fiore all’occhiello di Pradè.
Lo sfortunato Mario Gomez, Pepito Rossi sono le stelle di un mercato con i fiocchi fatto con grande coraggio e competenza.

La Roma dopo 40 milioni di perdite 2012-2013 e 130 complessivi negli ultimi 3 esercizi, deve tornare in per far respirare James . Per questo Unicredit sta facendo di tutto per cedere la sua quota di minoranza al multimilionario cinese Chen Feng.

L’Inter ha un giro d’affari inferiore a Juve e Milan di oltre 100 milioni. Accusa duramente i due anni fuori dalla . Thohir e soci pagheranno 180 milioni di debiti. Anche senza fare mirabilie sul campo la nuova proprietà è già benemerita per la casa nerazzurra.

Il nuovo del italiano è tutto qui:
De Laurentis si arricchisce personalmente con i soldi dei napoletani, pagandosi 4,5 milioni di stipendio l’anno e intascando quasi 40 milioni di utili al netto delle tasse!
Inter e Roma sono in mani straniere: americani, indonesiani e .
Berlusconi è in balia della figlia BB come richiesto dal divorzio con Veronica Lario: ha distrutto il Milan dopo aver sperperato i fondi neri fatti con Mediaset.
I sono i vincitori morali, riuscemndo con la’utofinanziamento e due ottimi manager ha divertire con il di .

Chi vince, ma solo in Italia è la Juve. Doveva farlo dopo le vergogne di poli, ma è pur vero che la Exor – cassaforte della famiglia Agnelli – ha investito oltre 1 miliardo in 5 anni per Stadium, nuovo centrosportivo, immagine come Museo e Liceo per i Primavera, commerciale di livello internazionale capace di contratti record con Adidas e Samsung, 2 scudetti ed ammennicoli vari.

Ha ragione solo chi racconta la verità: chi spende può vincere (ma non è detto), chi non spende è sicuro di perdere!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply