ULTIM'ORA

D’Urso, un pretesto: chi fa giornalismo?

Italy Venice Film Festival 2014

di Paolo Paoletti - Storia ridicola, Carmela si è fatta mettere in mezzo. Perchè?
La denuncia alla D’Urso, è un pretesto nella dell’inferno in cui versa l’OdG: troppi disoccupati, editori da strapazzo, lobby e lottizzazione sfrenata: questo è il mondo che Iacopino dovrebbe attaccare. Denunciare la D’Urso fa ridere. Carmelita D’Urso detta Barbara, infatti, solo il capro espiatorio dell’antigiornalismo televisivo. Imperante da anni…

Il presidente Enzo Iacopino ha spedito la denuncia alle Procure di o e , all’Agcom, al Garante per la protezione dei dati personali e al Comitato Media e Minori per esercizio abusivo della professione.
Ha sbagliato indirizzo, avrebbe dovuto denunciare tutti gli autori dei programmi!
I risvolti della vicenda sono 2:
1. Il giornalismo tv deve essere fatto dai giornalisti. E deve valere per tutti, non solo per Carmelita D’Urso. Chi ha una abilitazione professionale è sottoposto al rispetto della deontologia. Chi non la rispetta va punito secondo le ree.
2. Il è un falso problema perchè Carmelita come tanti altri in video, donne e uomini, recitano un copione scritto dagli autori dei programmi che non sottoposti a ree deontologiche, rispettano solo quelle degli ascolti.

questo è arcinoto, come è da sempre fatto passare che le attività giornalistiche siano svolte da chi non è abilitato alla professione.
I primi colpevoli sono gli editori, seguiti dai produttori e capi struttura: tutti rivolti solo agli ascolti, infischiandosene di come si deve svolgere un lav delicatissimo che è informare.

Attenzione…l’OdG dovrebbe intervenire anche e spesso proprio sul lav dei giornalisti proni agli interessi editoriali che per definizione ormai divergono dal dovere di terzietà. In Italia esistono infatti tante per quante sono le testate, tutte al soldo di questo o quel padrone, del politico di turno, del bliciio, dominus di una attività che non può essere prostituita alla vendita!

Quindi caro Iacopino, se Carmela-Barbara D’Urso deve eassere denunciata e sanzionata, si faccia. Al tempo stesso si colpiscano tutti quelli che derogano alle leggi del giornalismo, venduti al potere e agli interessi dei potenti non del blico unico padrone della vera infornazione.

Iacopino ha blicato l’esposto da lui firmato con cui denuncia che “la signora D’Urso pur non essendo iscritta all’Albo dei giornalisti compie sistematicamente un’attività (l’intervista) individuata come specifica della professione giornalistica, senza esserne titolata e senza rispete le ree”.
Quanti fanno altrettanto? Quanti peggio ancora non rispettano le ree pur essendo giornalisti?
Iacopino risponda velocemente a questa domanda…

‘Domenica Live’ dfi Canale 5 è certamente uno spazio tv in cui vengono realizzate interviste “con modalità che non tengono conto di esigenze quali la difesa della privacy e/o il coinvolgimento dei minori”. E’ il solo programma a tradire in modo indegno i tele?
Iacopino scrive che sono al vaglio altre segnalazioni oltre al caso D’Urso e spiega: “non agiremo solo nei suoi confronti. Mi arrivano le prime segnalazioni in tema di esercizio abusivo della professione. Dobbiamo controllarle, ovviamente (ne capite le ragioni, vero?) e, quindi, occorrerà del tempo”.
Tempo? E perchè…?
Cosa fanno e perchè paghiamo i Probiviri dell’Ordine? Le nostre tasse chiedono che il lav di controllo venga svolto ad horas e d’ufficio, non per induzione e quindi pro-forma!

“Basta soubrette, ora le denunciamo”, scriveva il presidente. benissimo, era ora…
“L’informazione è materia delicata. Basta con l’occhio umido e la recitata partecipazione alle tragedie. Basta con il dolore come ingrediente dello spettacolo per fare audience. Basta con le banalità/bestialità dispensate a piene mani, soprat nelle tv, da chi si preoccupa solo di come aumene il personale compenso, passando sopra a diritti e sentimenti (Sarah Scazzi, Yara Gambirasio, Melania Rea, Melissa Bassi e, da ultimo, Elena Ceste: tanto per cie alcuni casi e tutti col i quali a queste vicende sono collegati), anche di persone estranee alle vicende che possono avere un interesse blico…”

Proprio così caro Iacoppino, come mai ti sei svegliato solo adesso?
Con tutti i giornalisti disoccupati che ci sono in giro, quando ci decidiamo a far fare questo lav solo a chi lo merita?
In tutta sincerità, Carmela-Barbara d’Urso non è neanche la peggiore…ma è tempo di fare piazza pulita.
Verso tutti però!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply