ULTIM'ORA

Juve, 3-1 anche al Milan. Tevez febbre del gol…

juve-milan-spettacolo-alla-stadium

di Antonella Lamole - Il prova a giocare ma dura 15 minuti. La Juve vince senza se e senza ma: 3-1 dilagante nella ripresa, quando Marchsio con una stecca di sinistro prende il palo e Morata mette dentro da fermo sulla respinta…
Per un tempo, nonostante lo svantaggio i rossoneri hanno tenuto il campo, poca roba per la capolista che riparte dopo il pari di Udine. il gol e tra i migliori, nonostante la febbre, salterà Cesena diffidato e ammonito.
Poco male, ha guadagnato un palloni nella classifica cannonieri. Tirare il o in vista della è cosa buona e giusta al punto da insospettire per un giallo cercato.
Inzaghi può poco, stoico sempre in piedi allo nonostante i ‘decimi’. La linea di difesa alta, ha tenuto il tempo di un pensiero. La Juventus è la più forte, con il miglior centrocampo del mondo: Pirlo, Pogba, Vidal e Marchsio sono struttura di grande spessore, anche quando come stavolta uno dei 4 moschettieri si guarda la partita. Col è toccata a Pogba, qualche numero e .
Niente di trascendentale, oltre il divertimento, Juve- è stata tappa di preparazione alla sfida col Bo: i 7 punti di vantaggio sulla Roma danno sicurezza. L’ sarà il punto di svolta della stagione.
, Bonucci, Morata: il tabellino rimpingua i gol del del campionato. Morata invece ringrazi Marchisio, la sua rete è almeno mezza del Principino bianconero. Bonuncci invece fa male in area di rigore. Pippo non sa più che fare: ancora 2 gol da piazzato, difficile mettere riparo. Meno male che c’è Lopez, nessun miracolo ma ha evitato il cappotto.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply