ULTIM'ORA

Johnson, 6 anni di carcere: sesso con 15enne. FA lo cancella.

C_29_articolo_1092664_upiImgPrincipaleOriz

di Mary Bridge - La sentenza c’era già, ora anche la pena da scone: Adam Johnson è stato condannato a 6 anni di carcere con l’accusa di molestie sessuali nei confronti di una ragazza di 15 anni.
L’ Sunderland è colpevole di aver incontrato, baciato e rapporti intimi con una minorenne. La FA, feder inglese, ha deciso di cancellare dagli albi le 12 presenze del giocatore con la maglia della nazionale.

“La legge è chiara, Adam Johnson l’ha ta”. L’arringa contro è stata dura e senza pietà.
Johnson conosceva l’età della ragazza, ci ha messaggiato, le ha dato appuntamento, l’ha baciata, le ha chiesto di cancellare gli sms e con lei ha avuto anche delle avance sessuali, senza però consumare un rap completo.
“La ragazza ha subito pesantissime conseguenze psicologiche, con incubi e pensieri suicidi e ora ha bisogno di terapie”.

Johnson, 28 anni, era stato scaricato dal Sunderland negli scorsi mesi, dopo la sua ammissione di colpevolezza per quanto riguarda l’adescamento. La sua carriera era iniziata al Middlesbrough, poi ha giocato per il Manchester prima di passare al Sunderland per 10 milioni di sterline. In questa stagione ha giocato rearmente da titolare, segnando anche contro il . Ma soprat Johnson ha anche collezionato 12 presenze con la maglia della nazionale inglese, l’ultima nel 2012, segnando due . La decisione della Football Association è stata immediata: Johnson è stato cancellato dall’albo della nazionale, le sue presenze rimosse. Il suo avvocato difensore ha spiegato: “Ha perso una carriera sportiva che gli faceva guadagnare tanto e che non riavrà mai più. Gli hanno tolto le presenze con la nazionale, è stato umiliato blicamente”.

Johnson, che non ha mostrato reazioni alla lettura della sentenza, dovrà pagare anche 50mila sterline di spese li. Dopo la lettura della sentenza è stato trasferito in cella, per poi tornare di nuovo di fronte al giudice. Come detto, dovrà scone sei anni di carcere.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply