ULTIM'ORA

Jimmy è morto, Atletì-Dep.La Coruna giocano lo stesso: SOS Liga!

d6e3a4bab2b567cc483b71b0919fc411_169_xl

di Carmen Castilla - Al ‘Vicente Calderon’, Atletico Madrid e Deportivo La Coruña sono scesi in campo per la 13ª della Liga, dopo la di un tifoso deceduto nel corso di gravi nelle strade tra opposte tifoserie. Francisco Romero Taboada, noto come Jimmy,aveva 43 anni, animatore del gruppo ultras ‘Riazor Blues’.

L’Atletico Madrid ha emesso un sul sito web ufficiale: “L’Atletico condanna fermamente quanto successo prima della partita contro il Deportivo La Coruna. I valori che promuove lo dovrebbero sempre prevalere su qualsiasi rivalità e tutti insieme dobbiamo lote contro il flagello della ”.

Anche dalla LFP, Lega spagnola, dure parole ufficiali: “La Liga de Fútbol Profesional mostra il suo sdegno nei confronti degli avvenuti domenica mattina intorno all’Eo Vicente Calderón poco prima del match tra Atlético de Madrid e el RC Deportivo de La Coruña. LFP è stata ferma nella sua intenzione di sospendere la sfida fino a che è stato possibile. Dalle istituzioni si lavora insieme a Aficiones Unidas, il Cuerpo Nacional de Policía e tutti i e la SAD per combattere , razzismo, xenofobia e intolleranza nel professionistico”.

In particolare, gli hanno visto affronsi gli ultras del Deportivo ‘Riazor Blues’ e quelli del ‘Frente Atletico’ dei colchoneros. Tra l’altro i supporters galizianisono stati ‘coadiuvati’ nel caos dai sostenitori di Rayo Vallecano (‘Bukaneros’) e Alcorcon (‘Alkoor Hooligans’). E gli scontri sono purtroppo sfociati in tragedia. Un tifoso 43enne del Deportivo, infatti, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Efe, dopo essere stato colpito alla testa e gettato nel fiume Manzanares che scorre vicino allo o, è stato traato all’ospedale ‘Clinico San Carlos’ di Madrid in condizioni di ipotermia, con un trauma cranico e in arresto cardio-circolatorio.

Nonostante il tifoso avesse superato il primo arresto cardiaco che lo aveva colpito, le disperate condizioni non hanno permesso altri venti ai medici, che poco dopo tramite un ne hanno quindi annunciato il decesso. In base alle notizie, tuttora in continuo aggiornamento, sarebbero 24 gli arrestati, 14 i tifosi , alcuni con contusioni lievi in varie parti del corpo, uno con un trauma facciale e uno con ferite alla testa. Fra i anche un poliziotto che avrebbe riportato una frattura alla falange di un dito della mano. Oltre 100 le persone fermate in quello che, secondo la delegata del governo spagnolo a Madrid Cristina Cifuentes, sarebbe stata una resa dei conti “organizzata”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply