ULTIM'ORA

Insigne rapinato al Vomero: vergogna! Ma il sabato a casa.

C_29_articolo_1090706_upiImgLancioOriz

di Paolo Jr Paoletti - Ero lì, venerdi notte, 24 ore prima del fatto! Il Vomero di notte è una bolgia, in Piazza Vanvitelli si riversano migliaia di persone, molte dalla provincia grazie al nuovo Metrò collinare.
Il sabato sera di rabbia e per Lorenzo , purtoppo non mi sorprende.
Al massimo a mezzanotte, torno a casa, prima è anche meglio.
Hazar Cafè è il punto di ritrovo migliore, molti , facce perbene…ma il sto è a rischio.
Chi non lo sa, tutto questo a ?
Lorenzo è di Frattamagiore, forse non ci fa caso, ma il punto su cui riflettere è delicato quanto chiaro:
possibile ie la liberta personale, accete di dover ridurre per la voglia di andare in giro?
Assolutamente no: mai fare marcia indietro su una condizione che uno Stato DEVE GARANTIRE, senza se e senza ma.
Poi c’è il senso di opportunità: è giusto che una persona nota, in questo caso un calciatore, debba prendere precauzioni in una città folle per il calcio?
Assolutamente si! Magari sacricando un po’ di libertà, per alcuni anni della propria vita.
Non c’è discussione: rapine, scippi, brutti incontri…sono caratteristica negativa comune ad ogni Metropoli. lo è al pari di New York, Londra, Parigi, eccetera.
A , con il problema criminalità diffusa, c’è una condizione in più da combattere e quindi ci si aspetta una maggiore presenza delle forze dell’ordine sul territorio.

Alla base c’è una verità che mio padre mi ripete sempre: fattela conchi è meglio di te e paga le spese. Ecco, in ciò vive il segreto della buona vita.
Lono , come tutti noi, potrebbe scegliere come, quando, dove andare. Con chi e perchè.
Dal calcio ha avuto tutto: soldi, popolarità, successo, futuro certo per sè e per i gli.
DEVE rispete il senso dell’opportunità, come tutti noi. Cittadini comuni.

Secondo prime ricostruzioni, ha subito una rapina Vomero dove si trovava con moglie ed amici.
I delinquenti lo hanno ‘riconosciuto’ e inseguito, puntandogli la al viso prima di rubargli oggetti preziosi e il denaro che il giocatore portava con sé.

, molto scosso, non diserterà la rinitura a Castel Volturno per la trasferta di , lunedi sera.
C’è poco da aggiungere: cose che possono capie a tutti, più spesso se chi si mette in mostra, dimentica la faccia bella della medaglia.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply