ULTIM'ORA

Il Faraone si blocca, Conte: l’Italia ci guarda, saremo speciali. Con Sirigu!

Antonio Conte newly appointed Italian national soccer team

di Adolfo Mollica – Infortunio a El Sharawy, domani resterà a riposo. Conte sta valutando cosa fare per la Norvegia.
“Abbiamo una grande responsabilità: siamo 22 in campo, ma abbiamo un intero Paese che ci guarda. E vogliamo essere d’esempio”. Lo ha detto Antonio Conte alla vigilia del suo esordio da ct, a , nell’amichevole -Olanda. “Questa notte – ha aggiunto – spero di dormire qualche ora in più: di solito, prima di una partita dormo poco e penso molto. E magari mi vengono anche delle buone idee. La formazione? Ce l’ho in testa: gioca Sirigu in porta… E poi gli altri li vedrete schierati”.

La conferenza stampa…

Quale formazione in campo con l’Olanda?
“El Shaarawy ha avuto un problema, se lo porta dalla partita di domenica. Vediamo come sà, faremo le opportune valutazioni senza prenderci rischi. La formazione ce l’ho in testa, in portà ci sarà Sirigu. Gli altri li vedrete direttamente in campo. E’ la prima gara e cercherò di fare del mio meglio”

Solo 3 volte su 11 un Ct ha vinto al debutto.
“Sentendo questi dati, faccio gli scongiuri. A nessuno piace perdere, anche se in certe occasioni la prima sconfitta, dopo 24 mesi, si è tramutato nella vittoria del Mondiale (con Lippi): L’Olanda è una squadra forte, con valori consolidati. Noi abbiamo voglia di dimostrare che vogliamo fare le cose per bene”

Come vivi la tua vigilia?
“Mi auguo di dormire qualche ora in più rispetto a quanto avviene di solito prima di eventi importanti. Quando dormo tanto spesso maturo buone idee. Ci saranno mia moglie e mia figlia, che fatto il suo esordio in questo o quando allenavo il

Le tue certezze…
“Un giusto mix fra veterani e promettenti, che hanno tutto per divene grandi giocatori. Io voglio farli crescere. Quello che mi preme dire è aver visto un atteggiamento positivo e propositivo da parte di tutti. C’è senso di responsabilità. Sappiamo che è un momento diffi per il Paese e noi con la vorremmo essere d’esempio”

Risulti simpatico ai giocatori: ti preoccupa?
“Il fatto della simpatia è relativo, spero che i ragazzi apprezzino il mio modo di fare trasparente e lineare, tipico di una persona che riesce a dire una brutta rispetto a una bugia. Non penso che ai miei giocatori in passato sia stato antipatico. Quando si vince c’è empatia con tutti”

Buffon ha ribadito che Conte era l’unico a far avere risultati in tempi brevi alla Juve.
“Mi auguro di non smentire Gigi. Sentire queste parole è molto bello, vuol dire che in questi anni mi ha apprezzato come calciatore, come allenatore e come uomo. La buona riuscita della nostra dipenderà da elementi importanti come Gigi, De Rossi, Chiellini, Barzagli, Pirlo… Questa gente deve darci una mano a livello calcistico ma non solo, deve accompagnare i più nella crescita”

Bisogna ridurre il numero degli stranieri?
“Non so in che tipo di strada si possa percorrere, ma si cercherà di dare più spazio ai calciatori ni. Ciò significherebbe molto per noi. Per la sarebbe fondamentale, e anche per le nazionali li”

Buffon ha problemi? Immobile e Zaza insieme?
“Stanotte ho dormito poco e qualcosina mi frullava in testa. Domani ci sono solo sei sostituzioni e in cinque giocheranno per tutta la partita. Sirigu giocherà tutto il match, ma Gigi è il nostro titolare. Farà i 90′ anche Marchisio, che poi è qualificato per la prossima partita. Cercheremo di ruoe gli uomini nei ruoli più dispendiosi. Dagli attaccanti ho trovato grande disponibilità da parte di tutti, i ragazzi hanno voglia di percepire le mie idee, sono fiducioso. Detto questo, domani affronteremo un’Olanda arrivata terza al Mondiale, sarà un test probante e non ci saranno cali di attenzione. Sono contento che ci sarà tanto blico. La gente che viene e paga il biglietto ci deve riempire d’orgoglio”

Domani blocco juventino?
“Chi è qui, al di là del fatto che abbia lavorato con me, è perché lo merita. Vediamo che tipo di situazione andremo ad affrone, non è detto che debba giocare per forza chi ha lavorato con me. Ho giocatori intelligente e disponibili, che sono sul pezzo e hanno capito che idea di vogliamo seguire”

El Shaarawy può fare l’esterno sinistro dei cinque di centrocampo?
“Abbiamo provato due soluzioni: come punta, con prospettive interessanti, e come esterno di fascia su cui dobbiamo lavorare un po’ di più. Mi lascia sereno vedere la disponibilità e la predisposizione da parte di tutti i ragazzi. Ho trovato dei libri aperti e mi auguro che continueremo così. In questo modo ci toglieremo delle soddisfazioni”

Che effetto ti ha fatto tornare al San Nicola?
“Bellissimo effetto perchè tornare in questo o e in questi spogliatoi dove abbiamo avuto una bella esperienza. E’ stata la mia prima vittoria da tecnico e la conservo gelosamente nel cuore. Sono emozionato perché qui ho lasciato molti amici. Sono fiero di essere il primo ct meridionale”

Domani è più importante vincere giocando male o anche perdere ma dimostrare qualcosa?
“Io mi aspetto di vedere l’idea di che vogliamo fare. Non sarà semplice perché in tre giorni non puoi costruire molto. Ma in questi 6 allenamenti ho visto grandi margini di miglioramento. Detto questo, perdere non piace a nessuno ma vincere è per gente speciale. Da domani vogliamo essere speciali”

Su El Shaarawy
“Piccola distorsione alla caviglia, ma si è sempre allenato, anche questa sera. Ma domani è un’amichevole e prenderemo tutte le precauzioni del caso”

Sorpreso dai 50mila spettatori? Sono tutti attestati di stima.
“Quando ho deciso di accete di divene ct ho pensato solo che mi sarei preso una grandissima responsabilità. Tutti la avvertiamo nei confronti dell’ e dei nostri . Bisogna essere coscienti di quanto sia importante vincere. Noi scendiamo in campo ma bisogna sapere che dietro c’è un Paese intero che tifa per noi. Proveremo a rendere felici i no. Daremo il 110%. Se non ci fosse questo impegno sarei profondamente deluso. I calciatori usciranno con la maglietta sudata al 95′”

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply