ULTIM'ORA

Il Brasile gioca a tennis con Haiti: 7-1, ma la Germania è ancora lì!

James Marcelin,Philippe Coutinho

di Ipa del Mar - Il bel gol con cui Philippe Coutinho ha suggellato la vittoria del Brasile su Haiti in Coppa America ha subito scatenato i paragoni: 7-1 è un risultato che non si dimentica. La cosa soprat per i brasiliani, alla ricerca di un riscatto che tarda ad arrivare mentre la notte di Belo Horizonte e della Selecao ‘massacrata’ dalla è una ferita che fa ancora male. “Ma ora non dovere fare certi paragoni – ha detto il ct Dunga dopo la partita – perché, anche se sono passati solo due anni, quella era un’altra epoca e questo è un altro gruppo. Noi cerchiamo di mettere in pratica ciò che proviamo in allenamento e questa volta ci è riuscito . Coutinho? Vedo che acquce maggiore ducia ad ogni partita, e io gli dico spesso che deve osare di più”.

Va detto anche che il compito della Selecao è stato facilitato dalla pochezza degli avversaria haitiani, ma in ogni caso il match di ieri notte ha regalato un po’ di ottimismo in più per il . Anche perché oltre a Coutinho cresce quel Gabriel che va rivelandosi sempre più una certezza per il presente (discorso che anche per Rio 2016) che una ‘promessa’ per il . Entrato a inizio ripresa al posto dell’evanescente Jonas, ‘Gabigol’ ha lasciato subito il segno. “Ora devo lavorare e continuare così – ha detto il nuovo gioiello brasiliano a ne partita -: è bello entrare e far subito gol. Mi sono allenato poco assieme ai compagni con cui ora sono qui però c’è già una buona intesa”.

E’ nito invece in parità, 2-2, lo scontro tra Ecuador e Perù, due nazionali divise da una era rivalità che va oltre il ed è frutto della guerra-lampo tra i due paesi nel 1941. La feder peruviana, con una nota, ha voluto chiedere scusa all’Ecuador per il titolo in prima pagina blicato dal quotidiano locale ‘Todo Sport’: “Friggiamo i macachi!”. Il riferimento è ai rivali dell’Ecuador, che così vengono chiamati in tono dispregiativo dai tempi appunto della guerra. “Alla federazione peruviana – è scritto nel – respingiamo con forza ogni manifestazione di ”. La polemica è ancora aperta nonostante la redazione del giornale aia già chiesto scusa.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply