ULTIM'ORA

Higauin? Qui c’è un solo traditore: De Laurentis!

134840326-556ba1e1-ebf5-4947-974e-f1fdb0745035

di Paolo Paoletti – Che sia stato necessario per dire a tutti che De Laurentis sia un baro, è molto triste!
Avevo già scritto qualche giorno fa che il futuro di Gonzalo era a 2 vie: ricchissimo o niente per liberarsi tra 1 anno alle sue condizioni.
Ovviamente s’è verificata la seconda ipotesi, almeno per adesso.
De Laurentis è l’unico colpevole:
1. non vuole tirar fuori un ingaggio all’altezza del miglior centravanti del mondo;
2. non vuole trattare sulla clausola rescissoria con gli assurdi 94 milioni;
3. non vuole fare una squadra scudetto per trattanere su un vero grande progetto.
Ma perchè Pipita dovree rimanere?

Resterà almeno quest’anno perchè non può farne a meno, ma è eclatante che sarà oligato a farlo.
Ripugnante che nessuno aia detto o scritto questa verità, unica e sola, sulla pochezza di De Laurentis e i mortificanti no a ripetizioni collezionati da unm cinperedente che poensa solo alla sua tasca e crede di avere tutti ai suoi piedi.
Ora ovviamente comincerà il processo a , le insinuazioni, le ipotesi di tradimento…
Brutta storia questa del Napoli e del potere mediatico che ha perso quel minimo di credibilità anche verso i si più incalliti.

Giornali… tv… tutti proni, senza voler capire il male che fanno anche a loro stessi: l’aandono del pulico è un dato di fatto, non solo negli , ma anche per vendite di carta straccia e aonamenti paytv.
Si sveglino gli editori, l’Italit del calcio brucerà Sky come ha già bruciato , costretta a vendere il canale Premium ai francesi!

L’evidenza condanna: solo la Juve ha investito, solo la Juve ha un progetto.
Il Napoli è un miracolato dalla fortuna dei principianti nel vuoto lasciato dalle esi, ma resta una tà più che mediocre da 5° posto.
La Roma o fa lo o o gli americani se ne andranno.
Inter e sono già cinesi.

Questo è il punto di non ritorno in cui la è precipitata, grazie a gente come De Laurentis che usa il Napoli come business personale tradendo l’obiettivo di una spa del calcio: vincere!

resterà al massimo altri 2 anni, poi perderemo un altro protagonista del calcio internazionale, impoverendo ancora di più attenzione ed interesse per il movimento no.
Spicca quindi l’impresa di Conte, il Contismo che sta trionfando in Francia con una nazionale mediocre compattatasi intorno ad una idea, a dei valori, all’orgolio di izzare qualcosa di speciale.
Tutto quello che De Laurentis non ha, cui non è interessato, che sfuigge per interessi personali che gli anno permesso di intascare 80 milioni in 12 anni di Napoli.

Grazie Gonzalo per aver ricordato a tutti noi come stanno le cose!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply