ULTIM'ORA

Ancora Hamilton, già pronto al 7° titolo!

Formula One Grand Prix of Spain

di Carmen Castiglia - Ancora Lewis Hamilton! Vince anche in Spagna, 88° trionfo in , in testa dall’inizio alla ne.
Secondo posto per la Red Bull di Max Verstappen, davanti all’altra di Vallteri Bottas.
Male le : Charles Leclerc si è ritirato, solo settimo Sebastian Vettel.

Con la quarta in 6 gran premi e il vantaggio già incolmabile su Verstappen, Hamilton ha già messo le ruote sul settimo mondiale, quarto consecutivo.

Lewis commenta… “Oggi è stata una grandissima giornata, sono davvero ammirato da ciò che ha fatto questa , incredibile, e ho avuto sensazioni molto positive. E’ stata molto buona la gestione delle gomme, aiamo capito cos’era successo nello scorso week end e questo ci ha permesso di fare ciò che aiamo fatto oggi, sono riuscito a spingere dall’inizio alla ne”.

Qual è il segreto di questo successo schiacciante? “Ho studiato molto prima della gara ed ho cercato di capire come usare le gomme e quali scegliere. Ho capito come farle durare più degli altri. Alla ne non c’era la necessità di mone gomme soft, la scelta più sicura era la gomma media. Tutti spingono in farica e lavorano tanto e li ringrazio. Intanto – conclude Hamilton – continuate a usare le mascherine per proteggere voi stessi e gli altri”.

Verstappen: “Oggi ho centrato il miglior risultato possibile. Non avevo il passo di Lewis Hamilton, lo si è visto, ma sono comunque nto di quello che ho fatto. La partenza è stata decisiva, sono stato in grado di superare Bottas, dopodiché ho provato a procedere con il mio passo. Nel nale temevo che il nlandese mi potesse attaccare, ma vedevo che non mi guadagnava granché, per cui non ho dovuto fare altro che gestire la vettura”.

Hamilton inarrivabile? “Non so se porteremo aggiornamenti particolari, ma ogni volta che noi proviamo a far crescere la nostra vettura, lo fa sempre anche la ”.

Per la , un’altra giornata nera! Condita dal ritiro di Charles Leclerc poco oltre meta’ gara. “Si e’ spenta la luce”, la spiegazione piena di delusione del monegasco: un’epigrafe sulla stagione, piu’ che un’analisi tecnica. La giornata nera di Maranello e’ ancor piu’ chiara nel resoconto della gara di Sebastian Vettel: il suo settimo posto nale e’ frutto di una prestazione tattica, dell’azzardo di un solo pit stop, e conforta il pilota tedesco giunto le settimane scorse sull’orlo di una di nervi. Ma c’e’ anche da dire che la sua numero 7 e’ nita doppiata, come peraltro tutti gli altri piloti in pista tranne quelli saliti sul podio. Insomma, il gap tra i primi tre e il resto della linea di partenza e’ tale da lasciar pensare a due Mondiali a parte. Anzi tre, visto che con la quarta in sei gran premi e un vantaggio gia’ sostanzioso sul secondo in classica (Verstappen), il settimo iridato e quarto di la e’ ipotecato.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply