ULTIM'ORA

Hamilton: Nico? Solo colleghi. Alonso avvilito: resto qui.

C_29_articolo_1046125_upiImgPrincipaleOriz

di Rosa Della Morte – A Monza Lewis torna sul gradino più alto del podio vincendo una gara in rimonta e trionfando davanti al compagno in , Nico Rosberg. Tra i due, dopo l’incidente di Spa, costato la gara all’inglese, non corre buon sangue. In conferenza stampa glissa sull’argomento: “Io e Nico amici? Siamo solo compagni di scuderia, come sempre”. Molti fischi sono piovuti su Rosberg che sdrammatizza: “C’erano molti di Lewis”.

Frustrato per il danno meccanico incorso al 29esimo giro del Gran Premio d’Italia, Fernando si è detto sicuro che la sua avventura con la Rossa non sia finita. Per quello che riguarda il problema alla , ha rivelato che si è trattato di un guasto al motore elettrico della sua monoposto: “E’ decisivo per il funzionamento della , avrei potuto rompere quello meccanico. Sono stato costretto a uscire”.

“Mi dispiace per il nostro blico – ha aggiunto l’asturiano – Ho fatto una bella fila di gare. Mi dispiace per questa sciagura proprio qui a Monza”. Il grosso rammarico per l’asturiano è che la gara, iniziata con alcune difficoltà, si stava mettendo bene: “Oggi potevo finire sesto, ma un sesto posto o il ritiro non cambiano mie idee per il futuro e il desiderio di vincere, spero riuscirci al più presto”. “Purtroppo è sempre amara la sensazione di non vedere la bandiera a scacchi, soprattutto con questo in tribuna” ha detto il sta”, la gente si aspetta sempre qualcosina, non abbiamo potuto dargliela. Non è bello ma ringraziamo tutti e speriamo che il prossimo vada meglio”.

Per quanto riguarda la sua permanenza in , ha detto che è sempre stata “mia intenzione, il mio desiderio è quello di continuare. Ho lo stesso forte desiderio di vincere. Se non ci saranno delle grosse novità continuerò almeno per altri due anni perché è il contratto che ho. Però dobbiamo value e lavorare per continuare questo ‘matrimonio’, ma in una maniera vincente, speriamo”.

Il pilota della ha detto che, assieme ai meccanici della scuderia, ha individuato le parti deboli della : “penso che il lav che si sta facendo è sicuramente con l’intenzione di chiudere il gap con il top. Certo gli altri non saranno fermi tutto l’inverno, quindi dobbiamo anche vedere quanto possiamo ridurre il gap rispetto agli altri”. Alla domanda se, nelle ultime sei gare rimanenti nel mondiale , ci potessero essee delle vittorie o dei podi per la Rossa, ha glissato sorridendo…

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply