ULTIM'ORA

GS e Procura Figc su Juve-Napoli. Ora il Pm su ADL!

118521627_3293227944089977_312334535930462791_n-990x557

di Paolo Paoletti – Nell’osservatorio su -Napoli, gara annullata da Doveri con il referto che porterà allo 3-0 del GS, piomba l’inchiesta della Procura federale su come il Napoli abbia o non abbia seguito il protocollo anti-covid!
Nonostante il Napoli ritenga il divieto dell’Asl a partire per il nodo della vicenda…
I dubbi sull’applicazione del Protocollo da parte di De Laurentis, sono esplicitati dalla Gazzetta dello che annuncia l’attenzione della Procura Federale.

Per la Lega sarebbe stato invece il Napoli a fare richiesta alla Asl e l’assenza ingiustificata della squadra a è solo l’ultima, clamso passaggio di una vicenda molto grave delle regole del -covid.
Come la procura federale ha avviato approfondimenti sul rispetto del protocollo anti Covid per gli allenamenti, anche la Lega ritiene che il Napoli non abbia seguito le procedure di nimento del virus.
Quelle che vincolerebbero il gruppo squadra alla permanenza in ritiro o a altre precauzioni specifiche. Al di De Laurentis si sta il mancato rispetto delle disposizioni assegnate.
E si ricorda come fosse sempre stato De Laurentis a essersi presentato in assemblea di Lega a inizio settembre già contagiato!

La Gazzetta ricostruisce lo scontro politico tra il Napoli e Lega. Racconta che secondo la Lega il Napoli avrebbe potuto giocare, così come fin qui si è sempre giocato. Il Napoli ha finora solo due giocatori positivi. Ma gli strascichi rischiano di essere lunghissimi.

Motivo per cui domani il giudice ivo Mastrandrea notificherà, con ogni probabilità, il 3-0 a tavolino in favore della .
E, previsto dal codice di giustizia iva per chi non si presenta, c’è anche un punto di penalizzazione.

Lo scontro è politico e normativo. Le istituzioni accusano il Napoli per mancata lealtà proprio dopo aver condiviso l’ultima decisione della Lega sulla ‘quarantena soft’ che significa, mettere il in mano alle ASL.

La polemica coinvolge anche le autorità sanitarie locali: da una parte bloccano tutto, poi accetteranno il cambio di domicilio a Castelvolturno per permettere agli azzurri di continuare ad allenarsi.
Mentre sia dopo la positività di Zielin sia dopo quella di Elmas tutti sono rientrati a casa.
Anche ieri mentre impazzava la polemica i giocatori del Napoli hanno trascorso la domenica in famiglia, consapevoli che non ci sarebbe stato il dietrofront rispetto a sabato pomeriggio.

De Laurentis ha già fatto sapere che ricorrerà in tutte le sedi ed ha anche to causa alla Lega del presidente Dal Pino.Ovvero a se stesso!
Ma ciò che bisogna veramente attendere è una inchiesta della Procura della Reblica per i reati gravi collegati al mancato rispetto del protocollo sanitario che mette nel mirino medico sociale e cinepresidente!
Se avessero contravvenuto all’obbligo…? Un cittadino che contravviene alla disposizioni sanitarie è soggetto a sanzioni amministrative ed essendoci una pandemia possono configurarsi anche reati diversi.
L’ipotesi è mancato rispetto del ‘contact tracing’, evitando il girovagare di persone potenzialmente positive e quindi il trasferimento del contagio ad altri.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply