ULTIM'ORA

Gol di testa e Brexit: Italia senza paure!

italia-inghilterra

di Paolo Paoletti - Ci siamo. Scrivo che mancano 4 ore alla finale di Euro 2020. L’ è pronta, lo sarà certamente anche l’Inghilterra.

Mai in questo europeo ho scritto in presentazione delle gara degli Azzurri. Stavolta è diverso. Poche cose, chiare, dritte vanno dette prima del verdetto del campo.

I pericoli per l’ sono 2: uno tecnico, l’altro ambientale.

Quello tecnico è come opporsi ai lunghi di Southgate: i Tre Leoni hanno segnano di testa 5 dei 10 a segno nel torneo. Chiellini si batterà, anche Bonucci. manca però qualcosa per opporsi con successo alle Torri inglesi. Non solo Keane. E non solo sulle inattive. Quindi bisognerà stare attenti ai calci d’ano e evitare calci di punizione dalla media distanza.

L’ambiente rà molto. L’Inghilterra ha vinto una sola finale, nel ’68. nettamente irreare. La palla che sbatte sotto la traversa non oltrepasso la linea. Eppure su assegnata la rete. Oggi non sarebbe possibile con il -line e la Var. Però anche il rigore contro la Danimarca era certamente un aiutone.  Johnson ha aiutato Ceferin a resistere alle pressioni politiche di Draghi e Merkel, è già stato ricambiato. Dovrebbe bastare.

La Fa sa che tutta tiferà per la Brit. Questa finale è anche una questione d’onore sul dell’. Il Presidente Mazzarella è lì con questo significato. rà anche la , come la partecipazione sfrenata dei londinesi. Oltre 60.000 spettatori di casa contro i quasi 7000 ni. Non basterà il blico per vincere, ma rà.

E’ la gara dei leader: tra gli Azzurri Bonucci e Chiellini, gli anziani Insigne e , Jorginho! Sono loro che non possono sbagliare. Dovranno trasre gli altri, dare certezze, sicurezze, carisma.

Quindi decideranno gli episodi. Chi farà meno errori tecnici, avrà più possibilità di vincere. Siamo alla settima partita in 30 giorni, l’adrenalina sosterrà lo sforzo fisico. La speranza certa di farcela, convinzione e consapevolezza, faranno la differenza.

Forza , il Destino è con noi!

 

 

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply