ULTIM'ORA

Gianni, Diego è meglio di Pelè. Ma DeLaurentis non capisce…

pele-maradona-1

di Paolo Paoletti - Gianni Rivera a Marcianise per la sua biogra ha parlato del mitico paragone -Pelè. Con la sua solita franchezza ha ammesso di preferire Pelè, argomentando: “A ho visto fare cose straordinarie, in qualche caso uniche viste le condizioni e il contesto dato ma Pelè è un gradino sopra. Sapeva fare , con tutti e due i piedi. Una volta per scherzo in allenamento fece pure il portiere e nessuno riuscì a segnargli un gol. Se il non ci fosse stato l’avrebbe inventato lui”.
Confermando l’autonomia intellettuale anche contro gli interessi di vendita, nella terra dove è considerato Dio, è doverosa una risposta al Golden Boy, proprio per quanto ha rappresentato per il , tra i più fulgidi talenti di tutti i tempi.

Caro Gianni sei stato un mio riferimento, secondo solo a Gigirriva, ma io giocavo attaccante.
Hai fatto sognare e dividere l’Italia sull’invenzione di Zio Uccio, la mitica staffetta!
Con sincerità, per la prima volta, pur apprezzando il tuo parere, mi trovi dall’atra parte.

ha giocato nei 3 campionati più duri del mondo: Argentina, Spagna e Italia. Col Napoli ha vinto ciò che a nessuno era mai riuscito nella , il mitico diventato poi un secondo ed una Coppa .
Ha vinto da ‘solo’ il Mondiale messicano nell’86, scrivendo pagine di calcistica.
Gli è stato negato il secondo titolo mondiale proprio in Italia, per una stupida italiana nel tentativo di spiegare l’eliminazione degli Azzurri al .
Sul piano tecnico, mi sembra irriverente, dettagliare sia nei tuoi confronti, sia verso e Pelè.

Ritengo superficiale eleggere il migliore tra talenti inarrivabili cui fanno parte anche Cruiff, Di Stefano, Bobby Chalton, pochi altri…
Concludo affermando senza dubbi che resta nell’immaginario collettivo, il più grande!
Da sapere che entrambi avrebbero potuto entrare nella del Napoli: ci è stato 7 anni indimenticabili, Pelè sfiorò la maglia azzurra tentato dalla lucida di Roberto Fiore che offrì 100 milioni al Santos per il prestito di 1 anno.

Leggerò con attenzione l’autobiogra di un campione come Rivera, pensando che a studiarla dovrebbe essere De Laurentis…
Forse capirebbe a cosa servono i Campioni!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply