ULTIM'ORA

Giacomelli decide Lazio-Toro, 1-3!

FBL-ITA-SERIE A-LAZIO-TORINO

di na Collina - La Sedicesima ha rovinato tutto e tutti. Più di ogni altro l’ Giacomelli che ne ha fatte di tutti i colori espellendo Immobile senza prendere in considerazione il fallo di mani di Burdisso che va a provocare il laziale ottenendo una stupida reazione stizzita ma non violenta.

a ‘parte’ il pari in Juve-, i passi falsi con e Chievo di e , aveva creato l’occasione alla per recuperare punti e classica. Anche la , però, si ferma.
Certe le colpe di Giacomelli, sbaglia tutto anche Inzaghi che invece di attendere che la bufera passasse ha mandato i suoi allo sbaraglio, nendo in 9 per l’infortunio di Luis Alberto!

Inzaghi porta a casa una scontta pesante, 1-3 contro il Torino.
Il tocco di mano di Iago Falque e l’espulsione di Immobile, con l’ausilio del Var, dopo una spallata a Burdisso, hanno deciso.

Mihajlovic, a rischio dopo quattro pareggi consecutivi, rinuncia a Ljajic (virus intestinale) e lascia in panchina Niang, ma ritrova in una notte sola due oggetti misteriosi del mercato estivo, lo spagnolo Berenguer e l’ Juve Rincon.

Salva la panchina vincendo all’Opico dopo 24 anni. Prima del , decisivo per il e la corsa al settimo posto col Milan.

Nonostante l’inferiorità numerica, la accorcia col quinto gol stagionale di Luis Alberto, ma capitola per la terza volta di fronte alla grande giocata di Simone Edera, talento del vivaio granata classe ’96.

La brucia per la seconda scontta nelle ultime 4 giornate, mentre il Torino ritrova 3 punti che mancavano dal 29 ottobre. Accorciando a -1 dal 7°posto del Milan.

Senza ltri il commento di Luis Alberto: “Dal possibile rigore per la all’espulsione di Immobile? E’ incredibile, anche dopo quello che è successo con la . Il rigore è nettissimo, è mano di Iago Falque. Burdisso ha detto che Ciro non l’ha toccato ma l’ può fare tutto: così non si può giocare a . Siamo penalizzati, sono successe cose contro di noi in molte partite, forse non piace che la sia quarta. Ma vinceremo questa gara”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply