ULTIM'ORA

Gervinho: nulla con Wenger, grazie Rudy.

Gervinho-Roma

di Matteo Talenti – Gervinho è il personaggio simbolo della grande sorpresa . L’ivoriano ringrazia per averlo fortemente voluto e condanna , suo allenatore all’Arsenal… “La differenza tra e Arsenal e che Rudi mi dà fiducia, so che crede in me. Quando mi sveglio la mattina mi piace venire al lavoro, non vedo l’ora” svela a Illustrated.

“Potrei dire che il mio successo qui è arrivato grazie all’Italia, ma non è così. Qui sto benissimo, è fantastica, i compagni meravigliosi e i tifosi appassionati, ma tante di queste qualità c’erano anche in Inghilterra. La vita in Italia è la stessa che facevo prima”.

Spiega che la vera differenza la fa chi siede in panchina. “Cosa ho imparato all’Arsenal? Onestamente non tanto, è difficile imparare qualcosa stando in panchina – confessa Gervinho – Perché sono andato via? Perché non giocavo. Non abbastanza. A , invece, è tutta un’altra storia”.

Gervais Yao Kouassi, dsetto Gervinho (Anyama, 27 maggio 1987), è esploso nella ma è titolare della ivoriana.

Al termine del campionato 2006-2007 si trasferisce nel campionato francese al Le Mans per 600.000 euro, dove gioca al fianco di ric, anch’egli centrocampista ivoriano della . Solo 2 nel primo anno in Ligue 1, di cui uno contro i rivali del Nancy.
Viene cedto al Lille dopo 2 campionati, 9 , 59 partite. E ben 6,5 milioni.

Firma un contratto di 3 anni e migliora lo score personale con 13 reti in 32 gare.
Il suo primo per il Lille firma la vittoria 3-2 sul Boulogne.

Nel secondo anno i suoi 18 , di cui 15 in campionato, aiutano il Lille a vincere la prima Ligue 1 nella storia del club con allenatore!
Stagione esaltante in cui arriva anche la Coupe de France, con rete di Gervinho nella semifinale vinta 2-0 contro il Nizza.

lascia il Lille e Gervinho raddoppia volando all’Arsenal il 12 luglio 2011 per ben 12 milioni!
L’esordio in Premier è traumatico: espulso alla prima contro il Newcastle United per uno schiaffo a Joey Barton. Tre giornate di squalifica per comportamento violento lo pongono all’attenzione della critica per cui diventa un cascatore, accusato pubblicamente da Alan Pardew, direttore del Newcastle United, di simulare in ogni contrasto con Cheik Tioté.

Segna il suo primo in Premier League in una sconfitta, 4-3 contro il Blackburn Rovers. Ma c’è in tutti e 3 i segnati nel 3-1 sullo Stoke City: realizza il vantaggio, serve due assist per Robin van Persie.

Ecco la ad agosto per 8 milioni di euro.
Subentrando a Marco Borriello nella vittoria 2-0 a Livorno. A Marassi contro la Sampdoria, segna il suo primo giallorosso. All’ nel 5-0 contro il Bologna, realizza la prima doppietta.
Nel 2013 è tra i 25 candidati al titolo di Calciatore africano dell’anno, insieme a Mehdi Benatia.
Tre settimane fa un suo decide -ntus 1-0, notte della rivincita che costa ai bianconeri l’eliminazione dalla .
Sempre in Coppa, la sua seconda doppietta con cui la batte il , ipotecando la finale.

La prima convocazione in è del 2007, amichevoli contro Ana e Qatar.
Il suo debutto in Coppa d’Africa 2008 disputata in Ghana, 2 presenze mai da titolare.
In campo alle di Pechino: dove segna nella vittoria contro la Serbia (2-4), capitano della Costa d’Avorio nelle 4 partite.

Durante le qualificazioni per i Mondiali 2010, 2 in 3 partite da riserva. Il 15 giugno 2010 debutta in un Mondiale, 82 minuti nello 0-0 contro il Portogallo. In Sudafrica Gervinho gioca 3 partite.

Nel 2012 nella finale di Coppa d’Africa, sbaglia il rigore decisivo che consente la vittoria dello Zambia.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply