ULTIM'ORA

Gattuso va in Champions e poi se ne va? Flop ADL!

072110025-68931755-13b3-4a05-9c51-678585e22400

di Paolo Jr Paoletti - La qualificazione Champions è fatta. E non sono i 5 gol all’Udinese la notizia. Ma il fatto che a 3 giornate dal termine ed obiettivo stagionale raggiunto, De Laurentis stia ancora cercando l’allenatore dell’anno pmo. Quando smetterà di fare fesserie su fesserie?

La lite con Rino, il tira e molla sul contratto, il casting per la panchina con mezzo mondo è la conferma più chiara della sua incompetenza calcistica (e ci può anche se, se ti affidi a dirigenti di alto livello…) e della brutalità di rapporti che instaura cancellando ogni rene: è stato così con Mazzarri, Benitez, Sarri, Ancelotti e adesso con Gattuso.

Il silenzio stampa per mettere un bavaglio proprio al tecnico è stata la goccia.

Che il Napoli voli adesso in classifica, segni 9 gol in 2  gare partite (83 in campionato) e collezioni 39 punti nel ritorno è la grande rivincita del tecnico. Che per quanto mi riguarda non è ancora pronto per una piazza importante come Napoli e per la Champions, ma si è sempre sudato tutto, senza alcun aiuto dal club che invece ha posto innumerevoli ostacoli  al suo lavoro, uno per tutti la richiesta di avanzata da De Laurentis tte gli amici del Corriere dello Sport!

Una indegnità per De Laurentis e Corriere dello Sport.

Non inganni la facilità attuale con cui il Napoli trova la porta,  vista solo a sprazzi nella stagione. E neanche i margini di risultato: purtroppo non è tutto oro ciò che luccica e anche l’Udinese ormai salva e con  la testa chissà dove per gli errori infantili ripetutamente commessi, vedi il passaggio del portiere a Lozano nel terzo gol subito, conferma che in un campionato così mediocre come la , non è tanto importante l’avversario che incontri ma quando lo incontri!

Il lavoro di Gattuso, va considerato proprio per gli ostacoli interni che ha dovuto superare, troppi se ci si mettono anche ionfortuni e Covid che però angustiano tutti.

Osimhen, colpo da 70 milioni (ma sono 45 veri) del , aisogna di una riprova. Con lui in campo Gattuso può giocare il contropiede devastante con le piccole.  Anche perchè ne benficiano sia e Politano, sia Mertens quando gioca in coppia perfino Lozano anche lui veloce.

Ma non sono le alternative a disposizione tra attacco e centrocampo (Politano, Lozano, Zielinski, Fabian Ruiz, Mertens, Elmas, , Osimhen, Petagna), quanto gli equilibri di squadra e mentalità a definire un percorso.

In nel girone di ritorno in coincidenza con con la rosa a disposizione ha funzionato anche perchè tutto si è incastrato. In Europa, peraltro quella di serie B, tutto è andato male. Anzi malissimo. ED è l’Europa, anzi i della Champions che De Laurentis vuole. Niente di più.

Per ainare caratteristiche tecniche ai risultati, Gattuso si è chiuso in se stesso. Ed ha ottenuto il massimo.

Il suo successore dovrà essere capace di fare meglio. Non facile.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply