ULTIM'ORA

Garcia crede ai bookmakers: “Roma favorita”.

640x360_C_2_video_515111_videoThumbnail

di na Collina - Dopo l’einazione dalla con una sola vittoria all’attivo, a settembre contro il CSKA, la riparte dall’ League: i giallssi avevano rotto la serie di pareggi in con la vittoria sul Cagliari, prima di ritornare alla “X” con il Parma. Contro il Feyenoord, all’Opico, gli uomini di Garcia cercano i tre punti, col favore dei quotisti che – riferisce Agipronews – offrono il successo a 1,52, mentre un altro pareggio vale 4 volte la scommessa e per il colpo degli olandesi si sale a 6,50.

Però la non vince all’Opico dal 30 novembre: “Siamo in debito con i nostri si – spiega Garcia – Schiererò la formazione migliore, dobbiamo ipotecare la qualificazione”. Sui tanti infortunati: “La storia di quest’anno è questa, ma guardo il bicchiere mezzo pieno. Il secondo posto è una cosa eccezionale più che brutta. Faremo di per vincere”.

Esordio in League, è il primo obiettivo?
“No, siamo concentrati su due fronti. Abbiamo bisogno di fare esperienza in , dobbiamo guadagnarci il rispetto. Per portare in alto i colori della ogni anno dobbiamo giocare in , meglio se in . Domani cercheremo di ipotecare la qualificazione”.

Quale formazione?
“Schiererò i giocatori più in forma, per il momento non ci sono problemi di condizione fisica. Domenica ci sarà da riflettere ma non per domani. Metterò in campo la formazione migliore possibile con l’obiettivo di vincere e di fare un passo verso la qualificazione. I giocatori hanno voglia do lottare e correre come dei pazzi, concentrati solo su domani alle 19″.

Le manca più un giocatore come o Strootman?
“Non guardo a chi manca, penso solo ai giocatori che ho a disposizione. Flo è stato migliore in campo come terzino domenica. Dobbiamo continuare ad essere solidi, come nelle ultime due partita, magari dobbiamo tirare di più nello specchio. Finchè abbiamo occasioni significa che la squadra gioca e che ha possibilità di vincere. Dobbiamo essere più efficaci in tutte le zone”.

Quanti sono davvero al 100%?
“Bisogna valutare in allenamento nella settimana e vivere con il gruppo per sapere a che livello sono. Se uno torna da un infortunio ha bisogno di giocare, poi con tante assenze alcuni stringono i denti e faccio appello al l amore per la e faccio appello al l massimo”.

Ucan non ha ancora giocato in , come mai?
“E’ un giocatore di talento ma molto giovane, piano piano sta capendo la lingua, poi se passa la metà del tempo in infermeria vuol dire che ha dovuto ricominciare più volte la preparazione. Non sembra ora che abbia problemi fisici, deve imparare un lav nuovo anche, penso che possa migliorare molto sul piano fisico ma sul talento non ci sono dubbi, sono il primo a riconoscerglielo. La chance però se la deve prendere da solo come Verde”.

In League ci sarà alternanza dei portieri?
“Sì, giocherà Skorupski”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply