ULTIM'ORA

Galliani molla: l’Euro League è triste. Agazzi ok.

C_29_articolo_1025963_upiImgPrincipaleOriz

di Nina Madonna – “Siamo gli unici italiani che il 19 febbraio e l’11 sentiranno la musichetta League, non mi rattristate parlando di Europa League, l’abbiamo giocata solo una volta in 12 anni…”.

La ‘coppa di riserva’ è la condanna di e che finge di puntare sul nuovo ciclo : “Vedo una squadra in crescita, battendo il ci saremmo agganciati al trenino davanti. Ho visto un bel , potremo far conto su di lui. Con abbiamo vicinanza di vedute. La rimonta? Non è il momento di pensarci, andiamo avanti cercando di vedere il bicchiere mezzo pieno: è un che combatte, lotta e si dà da fare”.
Agazzi e Marchetti, il ha scelto i portieri dell’anno prossimo.

L’accordo con Michael Agazzi, 30 anni a luglio, ora al Chievo e contratto in scadenza il 30 giugno, è stato già raggiunto. Sicuro rossonero.
Nel mirino di c’è Federico Marchetti: 31 anni, Edy Reja gli preferisce Berisha. Marchetti è della Lazio fino al 2016, fra giocatore e società il rapporto è difficile e l’esse del ma non solo è fortissimo.

Intanto l’attuale si gioca tutto nella prossima a contro un avversario avvelenato dalla sua crisi. Vedremo la crescita del e di , citata da …Sarebbe già un miracolo arrivare in zona Europa League, figuriamoci.
La smetta di angustiarsi l’AD2, spieghi invece perchè il è finito ai margini del italiano e tra 40 giorni fuori dall’Europa.

Se neanche Biabiany può essere un obiettivo del , caro siete alla frutta: “Ci siamo visti a lungo con il presidente del Parma Ghirardi, lui voleva il prestito con obbligo, noi prestito con diritto e ci siamo fermati lì. Poi è arrivata l’idea di un esterno che non può giocare la . Alla fine abbiamo parlato un po’ con e siamo rimasti così”.

Ovvio, no?
Senza soldi e senza risultati, questa è la fine che si fa!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply