ULTIM'ORA

Ok Gabbiadini: tanti dubbi, via Callejon!

CALLEJON-INTER

di Paolo Paoletti - Gabbiadini ha scelto Napoli. Vedremo, non sarà un inserimento facile. Il Napoli ha speso 13 miliardi a metà tra Samp e Juve, 12 per l’ingaggio lordo di Manolo fino a giugno 2019: 25 miliardi che rientreranno con la di . Questa è la che si voglia o no: una scommessa che non giocherà neanche Benitez, che ha valutato il ragazzo sopratutto per il prossimo anno.
Gabbiadini non è , ovviamente. Preferisce giocare da prima punta, fa bene la seconda. Meno l’esterno, motivo per cui lascia la Sampdoria che si prepara alla rinunciando anche ad Okaka, non tutto a gennaio.
Ferrero ha bisogno di riequilre i conti, è maglia nera nel rapporto fatturato ingaggi. Come il Genoa. Deve incassare, pèrenderne 6 per la metà di un giovane non è stato male.
Vedremo se un giovane svezzato a Bergamo e cresciuto tra Bologna e Genova s’ambienterà a Napoli.
Non è facile giocare al , non è facile giocare come vuole Benitez: s’è rotto per la tensione nervosa e la fatica fisica, vuole andarsene, Higiain ci sta pensando. Tutto dipenderà dalla .
Se Benitez fallisce il , sarà giocoforza fuga di massa. De Laurentis andrà per la prima volta in rosso e non ci penserà a cedere ancora come fatto con Lavezzi e . è il primo della lista: farà buona plusvalenza con l’offerta di Simeone – 25 milioni – che lo voleva già in estate.
“Per giocare al , ci vogliono due coglioni così…”, Antonio Juliano non le ha mai mandate a dire. Il concetto si addice benissimo a Gabbiadini, se ha sofferto gente come Carnevale, Giordano, perfino Careca. Ed erano gli anni migliori al nco di Maradona.
Un altro Maradona non esiste, De Laurentis neanche cerca chi può fargli ombra. Benitez ha fatto il suo, coperchio e parafulmini: andrà per la sua strada lasciando al cinepresidente un Napoli da rifare. Allora, a giugno, cominceremo a saperne di più anche su Gabbiadini.
Al momento quest’è!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply