ULTIM'ORA

Flop Benitez: Perez su Zidane, alle 19 si sa tutto!

benitez-un-fallimento-dietro-l-altro-137270

di Carmen Castiglia – ‘L’Equipe’ lancia una clamorosa indiscrezione: è Zinedine Zidane il sostituto di Benitez! Zizù ora è l’allenatore del Castilla, squadra filiale. Secondo il giornale francese Zidane metterebbe al riparo dalle critiche il presidente Florentino Perez, che ha convocato una conferenza stampa per le 19.30.

Ancelotti da la soluzione: “a giugno 2016 pronto a tornare al Real Madrid! Andrà così se le cose non precipiteranno…
Benitez ha le valigie pronte a Madrid. Come le fece a o e avrebbe potuto e dovute farle a . Se non avesse cercato di trattenerlo in tutti i modi. Rafa per molti è stata scelta incomprensibile di Florentino Perez, che ignorando le figuracce con Inter e lo ha portato a Madrid…

Lo 0-4 nel Classico ha ufficializzato il processo al Madrid. Il tecnico è ‘condannato’ scrive Marca ma Perez non ha ancora deciso se esonerarlo subito (pronto Zidane) o a fine stagione. I rivogliono Ancelotti e hanno inondato la bacheca dei suoi social con il messaggio: “Torna!”.

La rabbia non risparmia nessuno ma si concentra su allenatore e presidente. Con 6 punti di distacco dal Barcellona, 7 vittorie su 12 gare in Liga e l’umiliazione di sabato, Benitez non ha scusanti. L’aut aut di Ronaldo “o lui o me” ha messo in moto il timer dell’esonero.

Perez è ritenuto primo colpevole della disfatta. Addebitando al cambio in panchina deciso a giugno, Ancelotti l’uomo della , benvoluto da Ronaldo e grande equilibratore dello spogliatoio, fu mandato via.

Scenario surreale perché Perez non è uno cui piace rimangiarsi decisioni e sceglierebbe Zidane, ora al Real Casilla, in caso di esonero Benitez.
Perchè Rafa, nonostante i 93 gol subiti in 2 anni a , enormità rispetto a Juve (47) e (60) ?

Numeri impietosi che inchioderebbero ogni tecnico ma non hanno attecchito su Rafa Benitez, mimetizzato dietro a e Liverpool.
Madrid per lui è stato un ingiustificato eccesso: placido, stile british, piace avere in panchina un tecnico distinto, colto, professorale, ma al Real serve altro se anche Mourinho e Ancelotti hanno duvuto lasciare.

La gestione Benitez a aveva cancellato Koulibaly e Albiol, travolti dall’approssimativa fase difensiva. Perchè i due con Sarri sono due pilastri della difesa? A Castel Volturno assicura che solo con l’avvento del nuovo tecnico si è tornati ad impose un certo lavoro in copertura. E pensare che De Laurentiis ha cercato in tutti i modi di trattenere Benitez. Perché? Sempre per lo stesso discorso, per la caratura internazionale del tecnico, per l’ormai anziana etichetta che continua a porsi dietro. Alla fine è stato lo stesso Benitez a lasciare i campani, spianando la strada all’ascesa di Sarri e De Laurentiis, come si dice a , si è ritrovato “in paradiso per scambio”.

Dalla Croazia, l’ultima tegola. Kovacic acquistato dall’Inter è nel mirino dell’USKOK, intelligence croata anti e criminalità organizzata!
Il presidente della Dinamo Zagabria, Zdravko Mamic è stato arrestato insieme a suo figlio per malversazione di fondi da cessioni.

L’USKOK indaga anche sulla cessione tra Inter e Real di Mateo Kovacic, presa in esame tra altre operazioni degli ultimi 10 anni.
Mamic è stato arrestato insieme a suo figlio e a Damir Vrbanovic, direttore esecutivo della Federazione Croata di Calcio.

Le accuse: malversazione di fondi, , evasione fiscale. Secondo l’USKOK colpevoli di trasferimenti di denaro all’estero attraverso società off-shore.
In tre avrebbero malversato ed evaso oltre 30 milioni di euro e 15 di questi ti nell’operazione Modric-Tottenham. Stranamente anche Modric è finito al Real Madrid.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply