ULTIM'ORA

Falsi osanna al Milan: siamo fuori dal calcio vero!

Soccer: Champions League; Ac Milan-Atletico Madrid

di Paolo Paoletti - Ha ragione Fabio Capello, il calcio italiano è mediocre!
Il ha dato il massimo perdendo, contro un Atltico che porta a casa il massimo con il minimo sforzo.
ha ordinato di crederci…credere in cosa?
A volta il calcio è ancora peggio della politica perchè un terzo degli italiani quelli in Parlamento li ha inquadrati di ogni partito e ogni bandiera.

Seedorf è soddisfatto per la prova del suo ? Beato lui. Certo rispetto al campionato è stato un diverso. Ma siamo lontani dalle bugie che ci raccontano in tv e sui giornali.
La è che quando il gioco si fa duro, solo i duri riescono a giocare.
Al momento Psg, e Bayern, Atletico di Madrid, in rigoroso ordine di gol.
Il meglio lo hanno fatto i tedeschi di Pep Guardiola: stroncato l’Arsenal con una doppietta all’Emirates. Discorso chiuso anche se nessuno lo dirà.
cadabra e -Neymar avevano già fatto il dovuto martedi sera.

Ci resta l’Europaleague, la Coppa dei Poveri dove perfino la o la vince o resta con la coda tra le gambe.
, Fiorentina e Lazio faranno da comparse. Questo turno passa contro signori nessuno poi si vedrà.

La è l’unico calcio che conta… per i soldi ed i che la frequentano.
Ciò visto a San Siro, lascia la speranza a chi non vuol capire. Al Vicente Calderon, a metà marzo, sarà tutto chiaro. Nonostante l’imprevedibilità del calcio.

Il Bayern Monaco ha infilato la 19esima vittoria nelle ultime 20 partite. Il 2-0 all’Emirates è più di una ipoteca sui quarti.
Gara emozionante anche per i sbagliati nel primo tempo da Ozil per i Gunners e Alaba per i tedeschi.
Certo l’espulsione di Szczesny ha pesato, se il primo gol è arrivato al 54′ con il capolavoro di Toni Kroos. Il raddoppio allo scadere di Muller è da passo e chiudo!

Guardando gli altri, il Milon resta una squadra squilta, ieri almeno tonica.
A Seedorf serve un passo avanti nell’autostima, la squadra andrà ridisegnata.

L’olandese deve accontentarsi: l’idea di gioco – tenere gli avversari più bassi possibile – è stressante quanto necessaria. Il non sa difendere e anche l’Atletico se ne è accorto. La filosofia funziona sulla carta, anche perchè fiducia e attenzione non vanno di pari passo.

La sfida non è finita. Tutto è ancora possibile, e vero…anche prenderne 3 a Madrid!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply