ULTIM'ORA

Ferrero e il rospo, 1-1: male Samp, Zapata salva Rafa.

C_29_fotogallery_1007607__ImageGallery__imageGalleryItem_15_image

di Terna la Rossa - “Sono soddisfatto della prestazione di questi ragazzi. E’ come una sconfitta, sono arto perché ero convinto di vincere”. Il presidente della Ferrero non nasconde la delusione per il pareggio. “Se vincevo mettevo la canzone ‘Volare’ e facevo come l’aeroplanino come Montella. Ha vinto il film di , Aurelio ha fatto il cinepanettone anche questa volta. Pinilla ha esultato all’1-1 su Twitter? Vediamo come esulta al secondo derby”.

Un di Zapata beffa al 92′ la , che spreca la risalita al . Ci resta il Napoli con l’1-1 di Marassi deludente e ennesimo rimando al salto di qualità che Benitez non ottiene.
I Doria sbloccano con Eder al 57′, bravo a trovare l’anino dal ite dell’area.
Poi Miha lascia campo e iniziativa agli azzurri, che perdono anche Koulibaly (espulso all’ 84′): ma arriva il pari di Zapata e l’aggancio al Genoa ancora in pieno recupero.

La ferocia chiesta da Mihajlovic non s’è vista: Samp appena sufficiente, Napoli ancora meno. Si salva al 92′ di una partita a lungo controllata dai blucerchiati, che cercano con poca convinzione il raddoppio senza riuscirvi.
pesante del colombiano, consente a Benitez di resistere in classifica aspettando tempi migliori, se arriveranno.
Considerando la distanza da Roma e Juve e la mediocrità alle spalle delle prime 2 – 10 squadre in 6 punti – anche il punticino di Marassi è utile nella corsa all’Europa.

Mihajlovic rinuncia al tridente per avere un uomo in più in mezzo al campo… là dove il Napoli più soffre con Inler-David Lopez più ‘l’aiuto’ di Hamsik.
Dopo 10 minuti l’idea del serbo tecnico da frutti: la mediana Rizzo-Palombo-Obiang, supportata da Soriano versione trequartista, è oco creativa ma non concede nulla al Napoli capace solo di qualche timida ripartenza.

I blucerchiati giocano su Okaka, che tiene bene palla e alza la squadra, ma senza l’aiuto di Eder che si accende nella ripresa.
Il è un rasoterra di , da fuori area infila Rel che nemmeno prova a intercettare.
Benitez inserisce Mertens, Jorginho e Zapata (al 79′ al posto di Hamsik), ma il Napoli non punge, anzi. Quando è pronta la bandiera bianca – per l’espulsione di Koulibaly a 6′ dal termine – Zapata, su assist da sinistra di Ghoulam, trova l’1-1 idi testa in mischia.
Per il Napoli è il decimo risultato utile consecutivo (5 vittorie e 5 pareggi) in campionato: si salva così, ma non decolla perchè con i 3 punti il pari conta nulla!

I VOTI.
Eder 7. Primo tempo sottotono, poi cambia ritmo nella ripresa e arriva anche il .
Romero 6,5. Poco impegnato, ma quando capita si dimostra reattivo e sicuro. Non può nulla sulla rete di Zapata.

Higuain 5. Lavora a campo e toglie spazio ad Hamsik. Trova poco i compagni. Ha 2 buone occasioni, sprecate per mancanza di cattiveria.
Britos 4. Si becca subito (al 7′) un giallo che lo inibisce…perde il confronto con Okaka, che lo sovrasta fisicamente e tecnicamente. Oltre metà campo è 0.
Hamsik 4. UN ectoplasma, come tante altre volte. Non incide in attacco, non copre la difesa.

TABELLINO. -NAPOLI 1-1
(4-3-1-2): Romero 6,5; De Silvestri 6, Silvestre 6, Romagnoli 5,5, Mesbah 5,5; Obiang 6 (1′ st Duncan 6), Palombo 6, Rizzo 6,5 (34′ st Gabbiadini sv); Soriano 6,5 (26′ st Krsticic 6); Okaka 6,5, Eder 7.
A disp.: Da Costa, Viviano, Gastaldello, Cacciatore, Marchionni, Regini, G. Sansone, Bergessio, Wszolek. All.: Mihajlovic 6
Napoli (4-2-3-1): Rel 6; Maggio 6, Albiol 5,5, Koulibaly 5, Britos 5 (14′ st Mertens 5,5); Inler 6 (18′ st Jorginho 6), Lopez 6,5; 5,5, Hamsik 4,5 (34′ st Zapata 7), Ghoulam 6; Higuain 6.
A disp.: Andujar, Colombo, Mesto, Henrique, De Guzman, Radosevic, Gargano, Mertens. All.: Benitez 5,5
Arbitro:
Marcatori: 12′ st Eder (S), 47′ st Zapata (N)
Ammoniti: Britos, Inler (N); Obiang, Soriano, Romagnoli (S)
Espulsi: 39′ st Koulibaly (N) per doppia ammonizione

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply