ULTIM'ORA

Samp: Ferrero decade, Lettieri pignora.

ferrero-sampdoria

di Terna Larossa - Infiniti guai per la e Massimo Ferrero. Dai 7 milioni di euro (dopo i 65 già corrisposti precedentemente) pagati dall’ patron Garrone, al patteggiamento col Tribunale di Busto Arsizio per il della compagnia aerea Livingston, Ferrero ne esce a pezzi: ha patteggiato 1 anno e 10 mesi di carcere, dovrà risarcire 800.000 euro al Ministero dello Sviluppo economico; quindi per le norme federali, decade da presidente della Samp come vuole l’articolo 22 bis.
“Non possono assumere la carica di dirigente di società o di associazione, e se già in carica decadono, coloro che siano stati o vengano condannati con sentenza passata in giudicato a pene detentive superiori a un anno, per i delitti previsti dalle seguenti leggi”, tra i reati previsti c’è anche la fraudolenta di cui è accusato Ferrero.

I li di Ferrero sono certi del contrario, il Tribunale di Busto Arsizio ha riconosciuto una responsabilità marginale rispetto ad altri soggetti nel della Livingston e accolto favorevolmente la decisione del patteggiamento.
A livello federale, Ferrero deve ‘autodenunciarsi’, dando immediata comunicazione della condanna subita; la acquisirà gli atti e verificare la dalla carica iva.

LETTIERI PIGNORA LA SAMP? A rischio la solidità economica della , i debiti sono un ulteriore filone della vicenda Livingston. Infatti Meridie, boutique d’affari quotata in Borsa che fa riferimento a Gianni Lettieri, napoletano candidato a Sindaco, reclama da Ferrero 2,8 milioni di euro (compresi essi maturati) essendo l’advisor dell’operazione che portò all’acquisto di Livingston da parte di Ferrero.
Poche settimane fa, il Tribunale di Roma ha riconosciuto in primo grado l’inadempienza di Ferrero e per recuperare i soldi Lettieri dovrà rivalersi sulla Samp pignorado il .

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply