ULTIM'ORA

Tonfo Milan, Roma ok, Napoli lucky: male anche nell’Europa B!

Soccer: Milan vs Lille

di Nina Madonna - Il cade dopo 24 risultati utili consecutivi, e la prima sconfitta stagionale è un tonfo. Il 3-0 firmato tutto dal turco Yazici a San Siro regala al Lilla una serata indimenticabile e complica i piani della squadra di Pioli che sperava di ipotecare in fretta la qualificazione ai sedicesimi di finale e invece ora è stato scavalcato dai francesi. Prima o poi un ko poteva essere messo in conto, ma di certo dopo tanto entusiasmo il torna sulla terra nella sfida con la squadra a cui è legata dal denominatore Elliott, il fondo proprietario del club ese che ha finanziato con un prestito il Lilla. Per la prima volta dopo diversi mesi, i rossoneri sono sembrati confusi e disuniti nei momenti difficili. Insufficiente è stata la prestazione di molti, da Dalot a Castillejo, passando per Tonali e Kessie, che a centrocampo sono stati messi costantemente in affanno da Renato Sanches e Bamba. Alla sesta partita di fila da titolare, Ibrahimovic è uscito decisamente scontento dopo poco più di un’ora di gioco, mostrando l’unico sorriso a fine gara, facendo i complimenti all’allenatore avversario Galtier. Lo svedese rifilato urla furiose a molti compagni per i tanti passaggi sbagliati e si è creato da solo, con un siluro su punizione, l’unica occasione. Alla fine pesano gli errori di altre due colonne rossonere. Romagnoli è colpevole di una spinta lieve ma evidente quanto basta per indurre il polacco Frankowski a fischiare il rigore trasformato da Yazici. E poi Donnarumma, che al 10′ della ripresa si è tuffato in modo goffo sul tiro mancino da fuori area con cui il turco ha raddoppiato. Tre minuti più tardi è stata una sbandata collettiva a permettere al Lilla di bucare ancora in contropiede con il centrocampista a cui un anno fa la aveva pensato come alternativa a Milinkovic-Savic. E forse questa sera si sarà pentita di non averlo preso.

RIJEKA-NAPOLI 1-2. Il Napoli soffre più di quanto non fosse prevedibile, ma alla fine, grazie anche a un autorete del Rijeka, riesce a portare a casa una sul campo dei croati. Una importante che lancia gli azzurri in testa alla classifica alla fine del girone d’andata, sia pure a pari punti con l’AZ Alkmaar e con la Sociedad. Il primo tempo è segnato dalla sofferenza degli azzurri che vantano uno sterile predominio nel gioco ma che soffrono terribilmente i contropiede degli avversari. Il Rijeka sceglie di utilizzare la tattica ormai consueta in gran parte delle avversarie del Napoli. Rozman piazza tutti e undici i suoi dietro la palla, con una prima linea di cinque difensori davanti al portiere, altri quattro a ridosso e un solo attaccante pronto a sfruttare il contropiede.

Roma-Cluj 5-0 – Roma batte Cluj (Romania) 5-0 (3-0) in una partita della 3/a giornata del Girone A dell’ League disputata allo o Olimpico. I : nel primo tempo Mkhitaryan al 1′, Ibanez al 24′ e Mayoral al 34′; nella ripresa ancora Mayoral al 39′ e Pedro al 44′.

Girone A:
ROMA-Cluj 5-0
Girone B:
Rapid Vienna-Dundalk 4-3
Girone C:
Hapoel Beer Sheva-Bayer Leverkusen 2-4
Slavia Praga-Nizza 3-2
Girone D:
Lech Poznan-Standard Liegi 3-1
Benfica-Rangers 3-3
Girone E:
Omonia Nicosia-Granada 0-2
Paok-Psv Eindhoven 4-1
Girone F:
Sociedad-Az Alkmaar 1-0
Rijeka-NAPOLI 1-2
Girone I:
Sivasspor-Qaarabag 2-0
Girone J:
Ludogorets Razgrad-Tottenham 1-3

Girone A:
Young Boys-Cska Sofia 3-0
Girone B:
-Moelde 4-1
Girone G:
City-ing Braga 4-0
Zorya Lugansk-Aek Atene 1-4
Girone H:
-Lilla 0-3
Celtic-Sparta Praga 1-4
Girone I:
Villar-Maccabi Tel Aviv in corso
Girone J:
Royal Anversa-Lask Linz 0-1
Girone K:
Feyenoord Rotterdam-Cska Mosca 3-1
Dinamo Zagabria-Wolfsberger 1-0
Girone L:
Hoffenheim-Slovan Liberec 5-0
Stella Rossa Belgrado-Gent 2-1

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply