ULTIM'ORA

Juve-Viola, derby d’Europa: Milan e Borja nella testa!

C_29_articolo_1028464_lstParagrafi_paragrafo_0_upiImgParFull

di Antonella Lamole e Chiara Benigni - - arriva già agli ottavi di finale ed una sola cosa è certa: una italiana avanzerà in Europa League.

La Juve si è tolta di torno i turchi del Trazbosporn vendicando l’eliminazione subita dal Galatasaray di Mancini sul campo di neve a Istambul. Ma era la Champions.
Tre su quattro passano il turno: Juve e con merito, il con molta sofferenza e fortuna. La esce solo per colpa sua, dopo aver avuto in mano la qualificazione fino 3 volte e fino a 7 minuti dalla fine.

In Turchia al 33′ era già tutto finito: gol di Vidal e Osvaldo con approccio alla gara imposto da Antonio Conte. Premiato Giovinco, autore di un buona prestazione e un assist.
Quattro gol totali al Trazbo e tutti contenti. Gestione perfetta della partita, pensando al . Il turn over questa volta ha funzionato e la lezione del giorno libero cancellato ha dato frutti.
Questa è la Juve che vuole Conte, così è stata.
Qualificazione e al veleno con la : 13 e 20 marzo, la prima alla Stadium, i bianconeri puntano alla finale in casa. Ma la è l’unica in Italia ad averla battuta!

I pareggiano al 91′, ma la qualificazione l’aveva già in tasca.
Per la Fiore è un momento particolare: polemiche e cori contro l’Italia, il designatore arbitrale Stefano e l’arbitro Andrea Gervasoni. La curva Fiesole, poco prima dell’inizio della partita ne ha dette di tutti i colori.

Montella nei 180′ ha schierato 20 titolari: Gomez ha giocato dall’inizio dopo 6 mesi, ed è stato in campo nonostante la precaria condizione fisica. Ha segnato un gol annullato, deve crescere.
manifesta tutta la sua per le continue sviste arbitrali in campionato e per la stangata del giudice ivo nei confronti di Borja Valero. Il giocatore spagnolo è stato accolto dagli applausi e cartelli con la sua faccia.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply