ULTIM'ORA

Erasmus di morte: assurdo che studiare all’estero diventi tragedia!

At least 14 Erasmus students die in a coach crash in Tarragona

di Carmen Castiglia - Sono ne 7 delle 13 vittime del tragico stradale avvenuto ieri in Catalogna, che ha coinvolto un autobus con a bordo 57 studenti Erasmus assegnati a , di 22 nazionalità diverse.

Le autorità spagnole hanno confermato che le vittime ne dello schianto del bus in Catalogna sono sette. Ecco i nomi: Francesca Bonello; Elisa Valent; Valentina Gallo; Elena Maestrini; Lucrezia Borghi; Serena Saracino; Elisa Scarascia Mugnozza. Le famiglie, si apprende, sono informate ma non hanno ancora fatto il riconoscimento, tranne per Valentina Gallo.

Oltre alle 7 ne , sono decedute anche due tedesche, una romena, una uzbeka, una francese e una austriaca.

L’autista dell’autobus è indagato per omicidi plurimi per ‘imprudenza’, secondo il codice spagnolo, riferisce il quotidiano catalano La Vanguardia. L’uomo, 63 anni, è stato ricoverato in terapia intensiva per una contusione polmonare e non potrà quindi presensi oggi davanti al giudice come previsto.

Nella notte all’ospedale di ragona (Spagna), per le gravi ferite riportate nell’ del pullman di ieri, è morta la studentessa toscana Elena Maestrini. Lo si apprende dal sindaco di Gavorrano (Grosseto), Elisabetta Iacomelli, che lo ha saputo dalla famiglia. Sono così due le ragazze toscane .

Serena Saracino, una delle studentesse torinesi coinvolte nell’ di ragona, è morta.
Lo conferma il padre, Alessandro, contattato telefonicamente dall’ANSA. “E’ morta… mia figlia è morta…”, accusa l’uomo che si trova da ieri sera in Spagna.

“Quello che chiedo è che queste cose non accadano mai più: gli spostamenti dei , che sono la nostra speranza e il nostro , devono avvenire in sicurezza, con mezzi in buone condizioni, non alle 4 del mattino con autisti forse stanchi”. Alessandro Saracino si frena… “Non è colpa di nessuno ma non è possibile che che vanno in un Paese amico come la Spagna per studiare perdano la vita in un modo così assurdo”.

Cordoglio di e del ministro Giannini. La Farnesina sta seguendo l’identificazione delle salme. In Catalogna due giorni di lutto, oggi e domani.

La Farnesina invita le famiglie dei connazionali a contate l’Unità di al numero 06.36225.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply