ULTIM'ORA

Quando Enzo lanciò Rossi e Cabrini!

italia-francia-78-wp-777x437

di Paolo Paoletti - Ma l’ quando è stata così convincente come a Chorzow?
Facile… ’78, con Cittì: terzo posto e le riveni Paolo , che diventerà Pablito, e Cabrini già il bell’Antonio!

Anche le prime tre di Euro ‘88, con Vicini, che costruì sul telaio dell’Under 21: Mancini, il ct di oggi, Zenga, , Ferri, Baresi, Maldini, Donadoni, De Napoli, Ancelotti, Giannini, Vialli. Gruppo ancor più ricco con l’inserimento di Baggio e Schillaci…
Altro terzo posto, stavolta deludente, a ‘90.

La partita dominata a Chorzow, era poco più di un’amichevole, come a Eindhoven contro l’Olanda di Van Basten.
Nel Settembre ‘92, Sacchi Cittì… in 20′ ne beccammo 2, doppietta di Bergkamp per doppio errore di Costacurta.
Nei 70′ successivi prendemmo a pallate l’Olanda per chiudere con uno straordinario 3-2 per noi.

Partita che alimentò l’utopia che la potesse giocare il calcio di Sacchi.
La differenza tra quell’ e l’ di Chorzow, non è il ct, era Roberto Baggio.

Abbiamo giocato bene anche nell’Europeo 2000 con Zoff e ci siamo emozionati a Dortmund, piccoli piccoli di fronte al muro tedesco del Westalfenn, quando abbiamo battuto la in casa, semifinale Mondiale 2006.

Ma più che bella, l’ di Lippi era forte dentro.
Dopo quel Mondiale, la che ha davvero impressionato fu quella di a Euro 2012, in semifinale contro la con la doppietta di , l’ultimo grande azzurro, prima del buio che dura da 6 anni.

Ora finalmente la ci ha riempito gli occhi, ha conquistato.
Ovviamente non è il caso di passare dal processo già pronto per Mancini all’euforia, ma un sorriso, pensando alla maglia Azzurra, dobbiamo farlo.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply