ULTIM'ORA

Dietro Benitez-Allegri: calcio nobile e così sia!

image96

di Paolo Paoletti - Rafa lascerà a giugno. Ne è certo il Daily Mail che annuncia Rafa sulla panchina del Newcastle la prossima stagione, che non ha sostituito l’ tecnico Alan Pardew. Per il Daily press, invece, il tecnico spagnolo si prospetta il , ma a una sola condizione: l’acquisto di Gonzalo Higuain.
Infine l’ultimissima da Barcellona: Pellegrini è pronto a sostituire Luis Enrique in rotta con Messi, lasciando a la panchina del City!

Non è il modo migliore per preparare -Juventus, partita che per i napoletani ha un sapore speciale e per la classifica rara occasione di rimettere in gioco e tensione popolare.

Il nodo va sciolto al più presto, impossibile logorarsi arrivando a fine stagione.
De Laurentis spinge per il rinnovo annuale in attesa della fine degli Europei. Per un solo anno, però potrebbe ‘sacrificarsi’ anche a Newcastle attualmente 10° in Premier League.

-Juve è rivincita di Supercoppa, ma sarà tutt’altra partita.
Il ha tutto da perdere: avendo vinto a Doha appena 20 giorni fa si presenta favorito ma è tutt’altro che così.
Molto dipenderà anche dal risultato dell’Olimpico, già noto quando si scenderà in campo a Fuorigrotta: la Juve potrebbe accontentarsi del pareggio, se la Roma dovesse perdere il derby; punterà a vincere con risultato diverso a Roma.

Il vantaggio azzurro sta allo stato mentale bianconero: la squadra è nervosa, la dirigenza è preoccupata…questi cali di tensione con Conte non si erano mai verificati, motivo per cui i giocatori erano esausti della pressione nel triennio ‘contiano’.
Ma la ‘calma’ di Allegri, gioca brutti scherzi come il sonno in cui è caduta la Juve da quasi 2 mesi.

Segna solo Tevez, Llorente si sfianca nella cucitura del gioco, Marchisio fa da balia a Pirlo, Vidal non è quello solito, Pogba innamorato di sè stesso, difesa che non ha ancora trovato un sostituto di garanzia a Barbagli.
Brutto segno anche il no del per Sneijder: rifiutatai 7 milioni, ne servono almeno 12 o non se ne fa niente. è al palo!

Dall’altra parte la telenovela può fare molti danni; la sfida alla Juve è spartiacque: può alimentare le speranze di restare in corsa, o accettare l’anonimato della mediocrità.
Per fortuna il Milan ha sprecato la Grande Occasione col Sassuolo, ed il mercato di non si sa che benefici potrà portare alla rosa azzurra. Gabbiadini è pronto, ma pensa a Mertens che fece bene a Doha. Strinic un pezzo dei 90′ li reggerebbe ma Rafa ha già deciso per Britos…

Higuain- contro Buffon e reparto? Non è affatto tutto lì.
La partita sarà decisa a centrocampo dove David Lopez e Gargano dovranno arginare Pogba-Maerchisio-Vidal. Chi veramente manca alla Juve è Asamoah, difficilmente sostituibile. Evrà fa del suo meglio, ma non è la stessa cosa.

Nel rientra Koulibaly e Tevez si sfrega le mani…
Ecco Tevez: chi rinuncerebbe alla Juve per tornare in Argentina? Lui lo farà e lo ha detto. Segno di un malessere ormai latente nel che spingerà ad affrontare il problema prima della scadenza contratto dell’Apache.
Se aggiungiamo la candidatura di Andrea Agnelli, per il momento rifiutata, alla Presidenza Ferrari si capisce che per la Signora è un momentaccio. Se il non ne approfitta domenica, i tifosi si mangeranno le mani.

DeLa si porta a casa altri 3 milioni di incasso, 4 con quello ricevuto dalla per gli azzurri al Mondiale…
Ha già mortificato i tifosi imponendo la finale di Supercoppa a Doha e prezzi da finale mondiale…
Se il popolo azzurro tornerà a casa ancora deluso, saranno guai e dolori!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply