ULTIM'ORA

Con Diego, Napoli in finale: più Rafa di Rudy. Rocchi 3!

Soccer: Italy's Cup; Napoli-Roma

di Paolo Paoletti – “E’ stata una serata speciale”, gongola: cosa avrà provato sentendo il pubblico esultare per dopo le e gli della Curva A?
Glissa e va su … “Ascoltare R è uno spettacolo, devo filmarlo quando parla alla squadra. E’ una furia, la squadra lo segue a puntino”.
Re di Coppe, molle in campionato?
si toglie qualche pietrina… “Cappello a , ma non bisogna avere fretta. Jorginho di diceva fosse troppo giovane, ha segnato un gol bellissimo. Non sempre chi costa di più è la migliore scelta”.
La steccata al tecnico che il 31 gennaio aveva detto che il club poteva fare di più, chiude una serata importante. Prologo alla finale di maggio contro la Fiorentina.

Napoli-Roma è stata vista da mezza Italia. Al erano 45.000, più 1: il migliore dei tifosi, !
Una sorpresa che ha spinto il Napoli in finale di Coppa Italia ed il pubblico a cantare l’unico inno del Napoli vincente: o mamma, ho visto , innamorato son!

straccia Garcia, 3-0: questo il verdetto della prima sfida tra azzurri e giallorossi a Fuorigrotta. Nelle due precedenti all’Olimpico, due vittorie della Roma: 5 gol segnati per parte, parità assoluta nel dare avere. La verità nella prossima sfida di campionato che varrà la zona .

Al Napoli è andato tutto bene, alla Roma tutto male. Perchè errori come quelli di Bastos e Torosidis non si possono regalare al miglior attacco della serie A.
Sotto accusa Garcia per le scelte iniziali ma Maicon era febbricitante, Totti stanco, Florenti necessario fresco domenica.
I gol decisivi di Callejon e di Higuain, entrambi di testa spiegano la notte maledetta della migliore difesa del italiano.

Quella del Napoli è già tanto che non abbi preso gol, lasciando 5 occasionissime agli avversari: Destro avrebbe potuto chiudere subito la sfida se Reina non avesse fatto il miracolo; ha colpito Albiol quando era più facile segnare; un gol annullato e altre due palle sprecate sempre da Destro.
Questo è quanto, basta a spiegare il risultato.

Il resto lo ha fatto Rocchi, pessimo. L’arbitro è stato protagonista assoluto: esibizionista, vendicativo, frettoloso. Da 3, opposto a ciò che dovrebbe essere un arbitro.
Garcia mastica amaro: Roma credeva nella decima coppa Italia e la stella d’argento sulle maglie.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply