ULTIM'ORA

Diego a processo per diffamazione a Equitalia: una farsa, bastaaaa!!!!

CFESTA

di Paolo Paoletti - Ma che vuole Equitalia da …?
E’ stato rinviato a giudizio con l’accusa di diffamazione ai danni dell’ presidente di Equitalia Attilio Befera.
Decisione assurda presa dal gup di

Diego in alcune viste del 2012 ha ripetuto di essere “vittima di una persecuzione basata su documenti falsi e procedure irreari” dell’ente di riscossione delle tasse.
Cosa che dicono in tanti da sempre e ogni giorno. Qual è la novità? Perchè i magistrati di tutta Italia non mandano a tutti gli italiani che pensano e dicono le stesse cose di ?

A Diego come al solito ha il ‘torto’ di dire una condivisa da tutti: Lui con il rilievo della sua popolarità. Siamo tutti vittime di una strumentale persecuzione di Equitalia spesso su base di documentazione falsa e procedure irreari che hanno costretto molti italiani a gesti irreparabili, come accaduto ad altre persone, che si sono perfino tolte la vita!

La tra e il fisco italiano è una farsa di cui è responsabile il Napoli e il Tribunale che ha assolto la società su questa vicenda che è solo frutto di furberie dell’epoca per evie tassazioni e versamenti su stipendi da lavoro dipendente. Questa è la che tutti sanno e nessuno ha il coraggio di ammettere in un Paese dove pagano sempre e solo i più deboli.
Il ‘gesto dell’ombrello’ in diretta da Fabio …? Chi non lo avrebbe fatto, dovendo spiegare che nessuno può arrogarsi il diritto di chiedere ciò che non va pagato?

Dopo la richiesta a procedere nei confronti di della Procura lo scorso gennaio, Equitalia annunciò che si sarebbe costituita parte civile attraverso l’avvocato Emilio Ricci e Antonella Follieri.
Si è arrivati al , un altro che pagano gli italiani. Bastaaa!!!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply