ULTIM'ORA

Diego e il passaporto falso? Una vendetta di Macri…

MARADONA TALKS ABOUT LETTER OF CUBA LEADER FIDEL CASTRO

di Paolo Paoletti - Ma perchè avree dovuto usare un passa falso?
La vita di è sempre un rogativo… sopra nella vita privata.
L’ultimo proprio in Argentina. Il ‘Clarin’ racconta che il ‘Pibe’ era pronto a volare a Dubai con la fidanzata Rocio Oliva, ma è stato fermato e denunciato a causa di un passa rubato trovato in suo possesso.
lo ha presentato alla Polizia di frontiera che ne ha bloccato la partenza da Buenos Aires.
“Questa denuncia per furto è una sciocchezza – ha spiegato a ‘Diario Popular’ – Il mio avvocato indagherà su questa menzogna organizzata da qualche politico”.
Ma lo scenario del complotto è stato escluso da suo Avvocato, ritenendo però “molto strano quanto accaduto al proprio assistito”.
E’ chiaro che non sia simpatico a Mauricio Macri, di origini calabresi nato a Tandil, nel 1959. Un ingegnere e imprenditore, eletto presidente dell’Argentina il 10 dicembre 2015. Macri ha battuto il candidato peronista Daniel Scioli, diventando il primo presidente dal 1916, democraticamente eletto che non è dell’UCR (partito di centro), né del partito peronista di cui è stato sempre simpatizzante .
Il 24 1991, Macri venne rapito da una banda criminale formata da alcuni agenti di polizia corrotti. Picchiato e messo in una bara sopra un furgone, rimase prigioniero in un semrato di Avenida Garay 2882, a Buenos Aires, fino alla liberazione, avvenuta il 6 settembre, dodici giorni dopo, a seguito del pagamento di 6 milioni da parte della facoltosa famiglia Macri.

L’evento lo spinse a intraprendere la carriera .
Presidente del Boca Juniors per 12 anni, dal 1995 al 2007, nel 2003 fondò il partito di destra ‘Impegno per il Cambiamento’ dal 2005 in coalizione Proposta Repulicana (PRO) da lui guidata.

Duro critico del kirchnerismo, ha promesso una nuova era di austerità, per riequilibrare il o degli Stati Federati.

Il 3 aprile 2016, i documenti conosciuti come ‘Panama Papers’ – dell’agenzia panamense Mossack Fonseca, specializzata nella creazione di società nei paradisi fiscali, pulicati da una fonte anonima – hanno denunciato Macri, insieme a molte altre personalità politiche e ive, proprieio di una società off-shore insieme a padre e fratello tra il 1998 e il 2009, mai dichiarata fino al 2007 quando lasciò il Boca Juniors.

Su Macrì si è spesso scagliato sia per l’austerity sia per la gestione del Boca. La storia del passa saree una vendetta dell’oggi presidente dell’Argentina.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply