ULTIM'ORA

DeLa sbava rabbia: “mattone Higuain, ci sono esuberi”.

th

di Paolo Paoletti - Mezza verità scatena chi sa di essere colpevole: brucia nel day-after fuori dall’. Lo fa con la solita arroganza del perdente, il Napoli è esccluso anche dalle 16 migliori squadre dell’ B!

Unica verità, inconfutabile. E il cinepresidente che fa? Ribadisce che i risultati ivi non contano e anche chi perde come ha perso il Napoli deve per forza esserci con un torneo europeo ad invito…ovviamente per spartirsi la supertorta dei diritti tv e la grande vetrina del calcio internazionale.

Sbava nel vedersi fuori dal calcio che conta, anche quello di seconda classe, dove tra 15 giorni si affronteranno Liverpool-Manchester United, Athletic Bilbao-Valencia, Borussia D-Tottenham, Villareal-B.Leverkusen, eccetera….andata 10 marzo, il 17!
Ancora in corsa la Lazio, ma anche il Braga, il Basilea, lo Sparta Praga. Roba da non credere!!!

Aurelio buttato fuori, da ieri sera è giallo di rabbia, travaso di bile che ammazzerebbe un t. Quello azzurro matato dal sottomarino giallo, senza neanche sforzarsi troppo.
DeLa allora attacca l’: “Noi impenditori ci dobbiamo mettere d’accordo per un’associazione di imprese per il calcio del futuro. Italia, Francia, Spagna e le più forti devono mettersi d’accordo per un europeo”. Noi chi…?
Il cinepresidente non è nessuno, alla riunione dell’ECA c’era Andrea Agnelli non lui. Il Napoli come sempre è a rimorchio delle grandi. Fa numero, non ha forza propria.

Lanciata la jattura, DeLa ne ha anche per Higuain… “non segna? Ha un kg e mezzo in più. Ci può stare e se uno ha un chilo e mezzo in più è come camminare con un mattone. Deve ritrovare la splendente forma fisica di un mese fa, poi i risultati torneranno”.

Un fiume in piena di cazzate… “Perdere non fa mai piacere a nessuno, per una volta in più s’è dimostrato che si può segnare anche senza attaccanti: ha trovato un bellissimo gol grazie a una verticalizzazione di Valdifiori. Ora Sarri si trova dei giocatori in esubero, può scegliere”.

E botto finale con ‘fetecchia’… “Sto contestando le coppe europee da una vita, è ridicolo che noi abbiamo un posto in meno in . Se la si tiene in banca un miliardo e passa di euro a me alcune cose risultano poco chiare. Il calcio ha bisogno di imprenditori veri, serve riuscire a fare un accordo tra imprese per uscire fuori da questo bisticcio cinquantennale tra , FIFA e . Abbiamo avuto i vari Matarrese che pensavano solo a occupare la poltrona, ma questa è una associazione di imprese e fin quando la Lega non capirà questo non riuscirà a fare nulla di positivo. Ancora oggi stiamo decidendo come dividere il denaro piuttosto che pensare al triennio 2018-2021. Servirebbe un’indagine della Procura dei diritti esteri perché non capisco per quale motivo in Spagna i diritti siano tre volte più costosi rispetto all’Italia, c’è qualcosa che non funziona e va messa una lente d’ingrandimento”.

Un pieno di fesserie. Nel giorno in cui Gianni Infantino ex segretario generale dell’ che tanto schifa, diventa nuovo Presidente della Fifa. Ottimo tempismo, come sempre.
Ma visto che tiene tanto all’associazionismo d’impresa, lasci il calcio e vada in Confindustria, dove nda Squinzi presidente del Sassuolo.
Lo faranno entrare?

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply