ULTIM'ORA

De Gregori più di Higuian: il vero Principe era alla Feltrinelli!

200320061-59878e3f-1f6d-4169-8172-495299a35269

di Paolo Paoletti – Il non ama i napoletani: 36.144 , incasso di 754.618,99: con l’Udinese un biglietto di distinti costava 35 euro, 20 la ! Quanti hanno preferito il vero Principe?

Un piano o di fila. Dalla sezione ‘piccoli’, a tutte le scale per il piano inferiore, verso la saletta conferenze, piena come un uovo: oltre 15 metri di coda e ore di attesa, come per un concerto.
Centinaia affollano la Feltrinelli, Piazza dei Martiri, salotto buono della città: , adulti, di tutte le età, aspettano l’arrivo del ‘Principe’. Canta gratis…

Tutti lo chiamano così da decenni: Francesco De Gregori a presenta il suo nuovo disco, “Amore e furto”, in cui traduce undici canzoni di Bob Dylan.
E poco importa se, allo stesso tempo, il giochi al contro l’Udinese: molti sale la partita, pur di esserci all’evento.

L’appuntamento è per le 18, stesso orario di -Udinese al , molti presidiano il metore già dalle 10 del mattino.
Salvatore Giaccio, del fan del cantautore, dice: “Siamo arrivati in venti, di buon mattino per un autografo sul nuovo disco”.
E il ‘Principe’ non delude il suo pulico. Puntuale, immancabile Borsalino, occhiali scuri… “E’ una gioia ritrovarvi tutti qui”. L’incontro, condotto da Federico Vacalebre, è trasmesso in filodiffusione anche ai piani superiori, ascoltato dalle altra gente rimasta in fila. E arriva il tempo dello show-case: “Ho un forte raffreddore ma condivido volentieri con voi qualche brano del cd”.

Dalla gentilezza del Principe all’arroganza di che chiede 35 euro per un posto nel distinto cesso di Fuorigrotta.
L’evento, domenica, per fortuna non era lì!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply