ULTIM'ORA

Davis: super Fognini, Italia ai quarti: 3-1 su Berlocq.

C_29_articolo_1026034_upiImgPrincipaleOriz

di Oscar Piovesan – Splendida impresa dell’Italia che batte 3-1 l’Argentina e approda ai quarti di finale di Coppa Davis. A conquistare il terzo e decisivo punto sulla terra rossa di Mar del Plata è Fabio Fognini, che batte Carlos Berlocq in quattro set col punteggio di 7-6, 4-6, 6-1, 6-4. Ai quarti di finale l’Italia, che nel World Group di Davis non vinceva in trasferta dal 1998, affronterà dal 4 al 6 aprile la vincente della sfida tra Gran Bretagna e Stati Uniti.

Fabio Fognini festeggia nel migliore dei modi l’ingresso nella Top 15 del ranking Atp. Il 26enne ligure, dopo avere conquistato il primo punto battendo Juan Monaco nel primo sinare e il secondo battendo in coppia con Bolelli il tandem argentino Zeballos-Schwank, non tradisce le attese nel match più delicato e stende anche Carlos Berlocq, numero 44 al mondo.

Fognini vince 7-6 il primo set, poi nel secondo spreca due grosse occasioni per strappare il servizio all’argentino (facendosi rimontare in entrambi i casi dallo 0-40) e perde 6-4. Il terzo set è decisivo: il ligure reagisce, piazza un break nel secondo game e chiude 6-1.
Infuocata la fase finale del quarto set con gli ottomila del Patinodromo che urlano e cercano in tutti i modi di mettere in difficoltà Fognini. In campo vola anche qualche monetina. Sul 4-3 l’azzurro litiga con un tifoso (allontanato dalle tribune) ma non si distrae, tiene il servizio e chiude il match sul 6-4.
“Non è una vittoria solo mia, io ho fatto del mio meglio ma devo dire grazie a tutta la squadra che mi ha aiutato a recuperare dalla fatica del doppio con Bolelli – commenta il ta ligure a fine partita -. C’è tanta gioia, siamo un grande gruppo. Questa era una sfida molto complicata”.

L’Italia torna a vincere in trasferta nel World Group di Coppa Davis a distanza di quasi 16 anni dall’ultima volta: nel settembre 1998, in semifinale, gli azzurri superarono gli Stati Uniti a Milwaukee prima di arrendersi alla Svezia in finale.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply