ULTIM'ORA

Crisi Inter, fischi e torti arbitrali: cosa ha fatto al Sistema?

C_29_articolo_1023624_upiImgPrincipaleOriz

di Nina Madonna - Ennesimo passo falso dell’, 1-1 col Chievo e San Siro fischia!
, cotto a fuoco lento, si spegne contro il suo ordine: sbranateli…
Ne esce l’aggancio al Verona ma il ritardo immutato dalla con una partita un meno a disposizione, scoraggia.

La tensione a mille, la scarica tutta sull’arbitro Tommasi, col suo silenzio: reare di Nagatomo annullato per fuorigioco e rigore negato a Botta nel finale.
All’ non danno un rigore dall’8 maggio 2013, adesso sono annullati anche validi: perchè?

e Braschi da tempo non sono in grado di garantire il corretto svolgimento del campionato, De Sanctis ha chiaramente confermato la sudditanza del Sistema ai poteri forti di turno: cosa sta pagando l’ per ricevere questo trattamento?
Ovvio che la lontananza di sia una aggravante, non basta la presenza di Moratti ad Appiano Gentile per risolvere.
Le banche hanno avuto gli 80 milioni di debiti che l’entrata dell’indonesiano ha garantito…?

, invece, non ha risolto i grandi problemi tecnici: solo 8 vittorie, altrettanti pareggi, 3 sconfitte; 38 i segnati, 23 i subiti; quinto posto in classifica a 20 punti dalla , a 10 punti dal e dalla zona .
L’eliminazione negli ottavi di Coppa Italia è grave, non accadeva dal 2002… peggio se contro l’Udinese, strapazzata dalla Samp che pareggiando a San Siro prima di aveva aperto la crisi dell’.

Nel primo tempo, nonostante i , si dorme. Nella ripresa l’ prova a sfondare ma il Chievo tiene e nemmeno la mezz’ora di Milito, ombra si se stesso, sposta. L’ non riesce più a vincere. E , spompatissimo dagli schemi di , non vede più la porta.
Questo è!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply