ULTIM'ORA

Cr7 trionfa a Zurigo, onore a Pelè. Blatter umilia Diego, dimenticato.

Pallone-oro-sprint-Ronaldo-Ribery_9888660

di Bianca Latte - E’ stato bello vedere Cristiano Ronaldo piangere per aver vinto il Pallone d’Oro 2013.
Il finalmente si scioglie in emozioni vere.
Sono state vibranti anche le lacrime di Edson Arantes do Nascimento, che non tutti – sopratutto i – sanno essere il nome di Pelè, primo Pallone d’Oro d’onore dato dalla Fifa. Riparando al torto subito dai giocatori che non lo hanno potuto vincere perchè non europei.

Il direttore di France Football ha detto che è stata una , cui porre rimedio. Cosa riuscita in parte.
Perchè c’è un altro Pallone d’Oro che dovrà essere consegnato per riparare: quello a Diego . Solo allora si potrà dire che tutti i giocatori che lo meritavano lo hanno avuto!

Blatter ha cominciato da Pelè perchè i in Brasile sono ad alto rischio: rischio stadi, violenza sociale, …non sarà una passeggiata.
Pelè può essere il viatico utile per ridare simpatie alla Fifa, anche se proprio la perla nera non è amatissimo in Brasile.

Oggi, Cristiano Ronaldo è certamente il miglior giocatore europeo. Nel Real fa la differenza, del Portogallo è il capitano e simbolo, prendendo il posto di Eusebio che aleggiava sul palco di Zurigo.
Quando Cristiano ci è salito con le lacrime agli occhi seguito da suo figlio, occhi negli occhi con Irina, il ha fatto un di .
Ribery secondo, nonostante i titoli di campione del Mondo e d’Europa. Terzo Messi.
Impossibile mettere tutti d’accordo, su questo premio pesano troppi essi e molta partigianeria.

ad esempio ha votato per Pirlo, poi Cr7 e Messi. Così anche Buffon. Spontanea la domanda: come si sceglie il miglior giocatore dell’anno?
Capello ha infilato nei primi 3 anche Ibra…

Il fuoriclasse del Real Madrid lo vince per la seconda volta dopo quello con la maglia del Manchester United nel 2008.
Dopo 4 anni di dominio, Lionel Messi è secondo, dietro il portoghese. Quindi Franck Ribery.
Decisivi i 69 segnati da Cristiano: 38 nella Liga, 15 in Champions League, 6 in Copa Del Rey, 10 con la maglia della portoghese.

Gli altri premi della serata:
A Zlatan Ibrahimovic: Premio Puskas per il miglior segnato in rovesciata durante Svezia-Inghilterra.
Nadine Angerer, portiere tedesco ha vinto il Pallone d’Oro femminile.
Alla Federazione afghana è andato il premio Fair Play Fifa.
Jupp Heynckes con il triplete del Bayern è il miglior allenatore 2013.
Silvia Neid (Germania): miglior allenatrice nel femminile.
A Jacques Rogge è andato il premio Fifa Presidential Award.

Ecco invece la squadra top-11 dell’anno:
Neuer; Dani Alves, Sergio Ramos, Thiago Silva, Lahm; Iniesta, Xavi, Ribery; Messi, Cristiano Ronaldo, Ibrahimovic.

Congratulazione a tutti!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply