ULTIM'ORA

Conte siluro alla Juve: “si parla a vanvera”. Tavecchio è alle corde!

conte-e-lo-stato-di-salute-del-calcio-italiano-abbiamo-toccato-i-704553

di Romana Collina - In Via , tremano. L’vista di alla Rai ha lasciato tutti di stucco: una vera risposta dura e diretta al no della Juve agli stage per la Nazionale! Tre concetti, chiari: 1. il italiano può ancora peggiorare; 2. I buoni propositi sulla Nazionale sono una finzione; 3. la Nazionale è di tutti ma non essa nessuno…

Il commento sullo stato di salute del italiano è duro: “E’ un periodo molto, molto critico. Abbiamo toccato il fondo, ma io dico che non è finita… possiamo ancora scavarlo”. Il -pensiero prosegue con una bomba a Marotta-… “Buoni propositi? Spesso si parla a vanvera, sono in pochi a fare i fatti”.

Sulla collaborazione con gli allenatori di mette tutti con le spalle al muro: “C’è la voglia di costruire qualcosa di importante. Questa collaborazione ci deve essere perché sono importanti i club, ma è importante la Nazionale, che è di tutti. Non bisogna mai dimenticarlo”.

Il Cittì, più ancora ex bianconero, chiude con il siluro finale: “Buoni propositi? Mah… se i buoni propositi rimangono solo parole servono a poco. Sono uno a cui piacciono i fatti… che sia Natale o Capodanno o Pasqua… meglio agire che parlare e spesso si parla a vanvera. Si promette, ma alla fine sono in pochi a fare i fatti. Io perseguo obiettivi che riguardano tutti, perchè sono abituato a pensare con il noi e non con l’io. I successi si costruiscono insieme, da squadra”.

Dopo il Consiglio Federale di quest’oggi il presidente della , Carlo spiega il deficit : “Il budget risente della decurtazione del Coni, con un o da fare a novembre. Chiuderemo con un passivo di 10 milioni di euro ampiamente coperto dai nostri fondi e dalle risorse ne. Mi auguro che questi soldi vengano utilizzati bene. Per quanto riguarda la ho chiesto a Macalli la trasmissione degli atti dell’assemblea di Lega e una relazione di quanto avvenuto. Abbiamo trattato anche i temi della ‘Goal-line technology’; l’oggetto è stato posto in calendario con la pma stagione sportiva. E’ stato nominato Vito Tisci come presidente del settore giovanile scolastico. E’ stato inoltre fatto un provvedimento consistente delle sanzioni per atti di violenza contro gli arbitri, sanzioni che colpiscono le società se i fischietti vengono colpiti da un tesserato. Poi torna sulla questione dei conti con altre news Italia: “Dei 25 milioni andati al sistema sportivo italiano 13 sono andati alle Federazioni e 5 alle esigenze del Coni. Nel budget è stata prevista una riduzione dell’otto per cento delle spese arbitrali, circa 4 milioni. Cercheremo di non valicare la soglia”.

ARBITRI E TECNOLOGIA. “Gli arbitri di porta? Abbiamo adottato la procedura di mettere in atto la tecnologia per i -no-. Le due cose possono anche convivere. Per la ‘Goal-line technology, che sarà a carico delle società, è stata creata una commissione per la parte tecnica. Nel corso dell’esercizio che chiuderemo il pmo 30 giugno decideremo se mantenere gli arbitri di porta”.

FONDI ESTERI. “Il nostro è un Paese liberista le Spa possono assumere tutte le loro decisioni in ordine di finanziamenti. I fondi che vengono in Italia fanno bene perché le società hanno bisogno di finanziamenti. Spero ne arrivino altri”.

AL FEMMINILE. “Un Paese di 31 milioni di donne ha pochissime tesserate; dobbiamo creare ipotesi di crescita del sistema femminile”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply