ULTIM'ORA

Conte minaccia: numeri ok, Juve lontana. Valuterò!

conte.inter.2019.2020.perplesso.1400x840

di Nina Madonna - Battuta l’Atalanta è secondo posto per l’ con 82 punti, come nell’anno del .
Antonio ha chiuso con una bella la prima stagione in nerazzurro: “Sono soddisfatto del percorso fatto da questa squadra così come i 43 punti fuori casa, avendo la migliore difesa e il secondo miglior attacco, in più siamo la squadra con meno sconfitte. Il merito va ai ragazzi e allo staff. Abbiamo fatto un grande lav, era da un po’ che mancavano questi numeri qui”.

L’ ha chiuso a -1 punto dalla Juventus: “Il gap con i bianconeri c’è ancora ed esiste, è ancora importante secondo me. Dovremo essere intelligenti a capire la situazione e non passare dalla depressione all’euforia eccessiva, dovremo essere bravi a value le cose. Siamo migliorati molto rispetto all’anno scorso e abbiamo fatto il nostro in campionato, ora penseremo all’. Questa è stata un’annata molto dura per me, voglio finire nel migliore dei modi la stagione”.

Lo scudetto è l’obiettivo della pma stagione: “La Juve sta festeggiando il nono scudetto di fila e hanno dimostrato di essere nettamente più forti e nonostante questo hanno lavorato per migliorare, mentre le altre squadre hanno lavorato male aumentando il gap negativo. Sarà sempre molto difficile contrase i bianconeri, anche se adesso qualche società sta iniziando a lavorare per ridurre la differenza”. Futuro? “E’ stato un anno duro, anche a livello personale. Ora finiamo bene in e poi a fine stagione ognuno farà le proprie valutazioni”.

A Bergamo l’ è tornata a giocare col 3-5-2: “Abbiamo preparato questa partita forti della sfida d’andata dove avevamo fatto molto bene per 75′. Siamo scesi in campo preparati nel migliore dei modi, i ragazzi ora sono sempre attivi e pensando in avanti anche in fase difensiva. Abbiamo preparato situazioni offensive, ma colgo l’occasione per fare i complimenti all’Atalanta e a Gasperini. Penso che abbia portato qualcosa di nuovo al nostro calcio, chi gioca contro l’Atalanta andrà sempre in difficoltà. Noi siamo stati bravi in questa partita, faccio i complimenti anche ai miei ragazzi che sono cresciuti molto anche se a ogni occasione non si sono risparmiate critiche e polemiche, anche nei miei confronti. Non mi è piaciuta sta cosa e a fine stagione ne parleremo”.

Un fattore in stagione è stato Lukaku, non solo per i gol: “Lo cercavo già ai tempi del . E’ un giocatore atipico perché ha una struttura enorme che gli permette di fargli fare la prima punta, ma anche a campo aperto ha grande velocità. Può migliorare ancora nella pulizia tecnica delle giocate. So solo io la fatica che ho fatto per porlo qui. Oggi hanno fatto bene anche Lauo e Sanchez. I ragazzi mi hanno dato ed è merito l questo campionato, anche se arrivare secondi sapete come la penso”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply