ULTIM'ORA

Clasico, spettacolo Real: Carlo vince 3-1!

REAL MADRID VS FC BARCELONA

di Paolo Paoletti - Madrid-Barcellona 3-1. E’ stato uno spettacolo che riconcilia al calcio, specialmente in Italia. Due lezioni in 5 giorni: il 7-1 del Bayern alla Roma, il che ha messo in mostra qualità, agonismo, top player, grande cornice di blico che ha intonato contro la Catalunya il coro ‘politico’ di triunfo del Bernabeu.

Carlo Ancelotti alla fine è entrato in campo a salue gli avversari, il a centrocampo a salue tutto il blico non gli ultrà. Il torna a -1 dal Barça ancora in testa alla classifica, Carletto si è goduto il suo primo supertrionfo.

Siamo lontani anni Luce dalla , ma la Spagna non se la passa meglio dell’Italia e sia Ancelotti sia Luis Enrique hanno allenato in .
E’ una questione di competenze, di soldi ben spesi, di progetto vincente, di vocazione allo .

L’Italia ha tutto da imparare da un Paese e due grandi Club, compresa che in Europa non regge il confronto non solo con questi due squadroni.
Davanti la tv, abbiamo strabuzzato gli occhi: Capello milgiore commentatore era estasiasto, gli allenatori rapiti, i giocatori stremati in trans agonistica.
Tutto ciò che in Italia si vede raramente per non dire mai. Messi, Suare, Neymar più i mitici chicos della Cantera da una parte; dall’altra Cr7, benzema e James Rodrigues. Hanno vinto i blancos, dopo essere andati sotto quasi subito. Eppure macinando a ritmo infernale recuperando una sfida che ha infiammato il Bernabeu.

NOTE. Al 70′ Luis Enrique sostituisce, tra i fischi, con Pedro. Infortunio per Iniesta.
Benzema fulmina Bravo chiudendo al 61′ un contropiede che chiude forse il
Inaizio ripresa nel segno dei Galacticos che al 51′ vanno ancora in gol, questa volta con Pepe
Pareggia Cristiano Ronaldo trasformando al 31mo un calcio di rigore. Con questo gol Cr7 sale a 16 gol, di liga

Barcellona subito in vantaggio al 3′ con una prodezza di Neymar che segna dal limite dell’area finalizzando al meglio un contropiede del Barcellona innescato da Messi. Immediata la replica del Madrid che al 10mo coglie una traversa con Benzema

Le formazioni
Il nome di Luis compare nella formazione titolare del Barcellona che affronta il Madrid al Santiago Bernabeu. Luis Enrique ha così deciso di schierare da subito in attacco a fianco di Messi e Neymar la punta uruguna che proprio ieri ha finito di scone i quattro mesi di inflittigli dalla Fifa per il morso a Chiellini al Mondiale. Queste le formazioni annunciate: Madrid: Casillas, Carvajal, Pepe, Ramos, Marcelo, James Rodriguez, Modric, Kroos, Isco, Benzema, Cristiano Ronaldo. Barcellona: Bravo, Alves, Piqué, Mascherano, Mathieu, Xavi, Busquets, Iniesta, , Messi, Neymar.

Il ritorno in campo di Luis dopo i 4 mesi di per il morso a Chiellini e la voglia di pune sempre in alto di Cristiano Ronaldo. Ecco le due facce celebri di una medaglia completamente diversa che domani si sfideranno in un coi fiocchi. Di fronte un Barcellona capolista con tanta voglia di fuga e un Madrid che al Bernabeu proverà a riporsi vicino agli eterni rivali blaugrana. Barca che, cambiata pelle con alla guida l’ex tecnico della Roma Luis Enrique, non ha modificato la sua ambizione di voler primeggiare nella Liga grazie ai tanti fuoriclasse.
Oltre che su Messi e Neymar, il Barcellona potrà cone anche sul bomber uruguno . “Avrà sicuramente spazio – ha annunciato infatti oggi Luis Enrique -, ma dire quanto è una questione da un milione di dollari.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply