ULTIM'ORA

Cinesi entro il 28 maggio, Silvio attende chi decide!

milan-cinese-cordata-di-7-8-soci-i-dubbi-di-berlusconi-si-decide-705453

di Nina Madonna – La notte della svelerà il futuro del Milan. Entro il 28 maggio sarà chiaro sul gruppo cinese costruito dal consulente nanziario americano Sal Galatioto.
A per la nale arriveranno esponenti della cordata, accompagnati da Nicholas Gancikjoff manager vicino alla Galatioto Sports Partners.

Gli avvocati dello studio Ripa di Meana, che assite i cinesi, stanno predisponendo i documenti sulla struttura nanziaria dell’operazione. Ad attenderli i consulenti ninvest, Lazard e Chiomenti.
Secondo Sole 24 Ore la cordata conta 7-8 soci, tutti cinesi, quasi tutte conglomerate quotate in Borse asiatiche.
L’unico nome noto al grande pubblico è Evergrande, azionista del maggiore club di cinese, il Guangzhou.

Manca ancora le quote di ciascun componente la cordata. Elemento centrale. Il consorzio punta ad acquisire il 70% del Milan con opzione sul restante 30% nei pmi 3 anni. Offerta di 650 milioni per il 70% esclusi i debiti.
Come verrà diviso il 70% tra i 7-8 soci?
Se la quota di controllo (il 70%) fosse in parti uguali (10% a testa) l’operazione susciterebbe scetticismo in che chiede un socio di riferimento in grado di decidere e oriene il club.

ninvest attende informazioni fondamentali per lasciare il Milan in buone mani. Cedendo il club, infatti, rinuncerebbe allo strumento che in questi trent’anni, è stato fattore vincente per la sua notorietà sia in sia imprenditorialmente.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply