ULTIM'ORA

Ceferin minaccia Perez: chi fa Superlega è fuori dall’Uefa, niente nazionali per i giocatori!

florentino_perez_ceferin

di Bianca Latte - L’ non le manda a dire e spiega che una Super metterebbe in un angolo tutte le sue aderenti ed i giocatori cui verrebbero negate anche le Nazionali!

La presa di posizione di Ceferin è sostenuta dalle federazioni e dalle leghe nazionali di Spagna, e Italia che avrebbe avvertito Juventus, Inter e , per scoraggiarli dal compiere passi…

Diversi media , tra cui l’Equipe e il New York Times, hanno pubblicato la notizia dell’imminente annuncio della creazione di una Super presieduta da Florentino Perez. da parte di 11 club europei:

5 della Premier: Liverpool, Manchester United, Chelsea, Tottenham e Arsenal dalla Premier;

4 dalla Liga: , Real Madrid e :

3 dalla Serie A: Juventus, Inter e dalla Serie A.

Prossimo all’adesione anche il Manchester City, mentre inutili sarebbero stati i tentativi di convincere il e le tedesche Bayern e Borussia.

Una rottura clamorosa alla vigilia della settimana che ufficializzerà il nuovo format della Champions League a partire dal 2024. Progetto, secondo indiscrezioni, che potrebbe addirittura cominciare dal 2022/23, per l’esigenza dei top club di incassare nel breve nuovi e ingenti incassi, per risollevarsi dalla crisi Covid e alleggerire i debiti sempre più pesante.

Scenari imprevedibili che secondo il  desterebbero forti preoccupazioni in Dal Pino presidente sfiduciato di , e  Gravina in FIGC, i quali avrebbero convocato un consiglio d’urgenza in  per discutere del tema.

COMUNICATO. ”La , la English Football Association, la Premier League, la Feder spagnola reale (RFEF) e LaLiga, la Feder italiana (FIGC) e la Serie A hanno appreso che alcuni club inglesi, spagnoli e italiani potrebbero aver intenzione di annunciare la creazione di una cosiddetta Super chiusa.

Se ciò dovesse accadere, ci teniamo a ribadire che noi resteremo uniti nei nostri sforzi per fermare questo cinico progetto, un progetto che si fonda sull’interesse personale di pochi club in un momento in cui la società ha più che mai bisogno di solidarietà.

Prenderemo in considerazione tutte le misure a nostra disposizione, a tutti i livelli, sia giudiziari che sportivi, al fine di evitare che ciò accada. Il si basa su competizioni aperte e meriti sportivi; non può essere altrimenti. Come annunciato in precedenza dalla FIFA e dalle sei Federazioni, ai club interessati sarà vietato giocare in qualsiasi altra competizione a livello nazionale, europeo o mondiale, e ai loro giocatori potrebbe essere negata l’opportunità di rappresentare le loro squadre nazionali.

Ringraziamo quei club di altri paesi, in particolare i club francesi e tedeschi, che si sono rifiutati di iscriversi. Chiediamo a tutti gli amanti del , si e politici, di unirsi a noi nella lotta contro un progetto del genere se dovesse essere annunciato. Questo persistente interesse personale di pochi va avanti da troppo tempo. Quando è troppo è troppo”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply