ULTIM'ORA

Caos Messi: dall’Inter al Real, la storia che cambia il calcio!

messi-cadenaser-2021

di Carmen Castiglia – Nel turbine di voci sul di Leo c’è anche Josep Minguella suo ex agente che solletica l’.
A ‘COPE’ ha detto: “Per me ha già una squadra: l’. In Italia pagano meno tasse rispetto ad altri posti, infatti c’è anche Cristiano Ronaldo. È più difficile per me vederlo in Inghilterra, per quanto i suoi amici Agüero e siano al City”.

Alle pretendenti che vogliono basta fare i conti. Risparmiato il costo del cartellino, il contratto di Leo rimane impressionante: dall’ultimo rinnovo (2017), ha guadagnato circa 110 milioni lordi a stagioni tra ingaggio fisso, premi per i risultati, bonus e diritti di immagine che rimarreero al giocatore argentino.
Se Manchester City e Paris Saint Germain, potreero teoricamente affrontare i costi, è diverso per Suning e l’ anche perchè ai non resteree neanche lo sfruttamento pulicitario dell’immagine di da mettere al servizio del grande gruppo cinese.

Secondo ‘Mundo Deportivo’, che riporta Minguella, Leo avree chiamato nei giorni scorsi Pep per chiedergli di portarlo al City ma lo stesso giornale riprende anche quanto scrivono gli argentini di “Olé”: il si staree muovendo per arrivare a portare a Parigi e poter finalmente alzare quella coppa soltanto sfiorata domenica scorsa.

Due emiri e una proprietà cinese: sono questi gli unici scenari che si prospettano per il del numero 10 più famoso del pallone attuale: sono pochi i club in grado di sostenere l’ingaggio di , anche al netto della clausola rescissoria.

Potree anche il Real Madrid, ed è una voce delle ultime ore. Leo, però, per quanto in guerra con il Barcellona, non rinnegherà la squadra simbolo di un’a vita.

Lionel dopo 20 anni ha rotto con il Barcellona. La Pulce ha comunicato via fax al club catalano che ha intenzione di lasciare i blaugrana e di volerlo fare esercitando la clausola di rescissione unilaterale presente nel suo contratto. Un vero e proprio terremoto calcistico che ha scosso i tifosi di tutto il mondo, che ora si chiedono dove giocherà l’argentino nella prossima stagione. La Pulce tace, ma dal suo profilo Instagram arriva un segnale che può essere pretato come un piccolo indizio: il numero 10, infatti, ha iniziato a seguire il Manchester City (ma anche il ), che è uno dei club in pole position per il suo acquisto. Inoltre a Manchester ritroveree il suo amico , con cui in azulgrana ha vinto tutto: tanto è bastato per scatenare i tifosi inglesi, che ora sui social sognano ad occhi aperti. Si tratta solo di un follow, ma è bastato per alzare un polverone. in ?

Sempre in Argentina, però, giurano che la decisione della Pulce non prevede marcia indietro, tanto che avree addirittura intenzione di non presentarsi al raduno blaugrana. però sa che il prezzo del suo cartellino saree improponibile per chiunque e quindi vuole andare via gratis sfruttando quella clausola rescissoria unilaterale che saree presente nel contratto firmato nel 2017 e che gli permetteree di lasciare il Barcellona alla fine di ogni stagione (in questo caso prima dell’inizio della stagione 2020/21 visto che l’attuale termina formalmente il 31 agosto).

La posizione del Barcellona, che secondo Onda Cero staree provando un ultimo tentativo di ricomporre la frattura con la Pulce chiedendogli di rispettare il contratto in vigore (che scade tra un anno), è però chiara: per la società catalana la clausola presente nel contratto di è scaduta lo scorso 10 giugno e per questo non intende concedere lo svincolo all’argentino. I li del club sono al lav e sono disposti a dare battaglia in tribunale per la conferma della clausola rescissoria da 700 milioni di euro.

Intanto, c’è chi garantisce che l’entourage del giocatore avree già allacciato contatti con il Manchester City, che rappresenteree la destinazione a lui più gradita perché riaracceree . A Manchester sono già pronti ad accogliere con un contratto faraonico e, dopo il segnale mandato dalla Pulce sui social, adesso sognano davvero.

IL BIOGRAFO. Guillem Balague, ha parlato a C Radio 5 del della Pulce: “È un caso che finirà in tribunale. Il Barcellona considera la clausola per liberarsi a zero scaduta il 10 luglio. crede sia opportuno farla valere fino alla fine della stagione, dunque per tutto agosto. È un caso che si risolverà davanti a un giudice: non è essato a presentarsi ai test medici della pre-season e agli allenamenti che ci saranno. Ha spiegato in una cena a Koeman che si vede fuori dal Barcellona. Club e giocatore vedono il contratto in due modi diversi: il Barça dice ‘ok, ci spiace, ma vogliamo i 700 milioni della clausola’. no. È una lotta col club, anche con l’idea di cacciare il Presidente di cui nessuno è felice. Dove può andare? Il due giorni fa ha detto di non essere essato, il City fa sapere di non aver fatto passi e di non essergli dietro adesso. Però con libero…”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply