ULTIM'ORA

Calcio contro referendum Ue: i tifosi UK votano no!

Premier League (elaborazione)

di Mary Bridge - L’uscita di Londra dall’Unione Europea avree pesanti conseguenze anche sul : più di 400 giocatori perdereero il diritto di giocare nel Regno Unito.
Il referendum del 23 giugno deciderà la permanenza del Regno nell’Unione, decisione secondo gli esperti che cambieree il football di Sua Maestà.

“Lasciare l’Ue avree un effetto dirompente sul , molto più grande di quanto la gente possa immaginare”, spiega il procuratore Rachel Anderson. “Più della metà dei calciatori della avreero bisogno del permesso di soggiorno. Nel breve periodo l’impatto saree forte, ma nel lungo periodo si può replicare che i sareero costretti a puntare sui talenti nazionali”.

Attualmente i giocatori con passa comunitario sono liberi di giocare nel Regno senza restrizioni. Gli tra-comunitari, invece, devono rispettare i vincoli previsti dal Ministero degli Interni, il più importante è far parte della del l paese d’origine.

Analizzando le prime due divisioni d’ e Scozia almeno 323 giocatori non rientrereero nei parametri, divenendo non più utilizzabili dai rispettivi . Squadre come Aston Villa, Newcastle e Watford rischiano di perdere fino a 11 giocatori dell’attuale rosa….

Ecco che il referendum per aandonare l’Unione Europea avrà un nemico in più: tutti i di del Regno Unito.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply