ULTIM'ORA

Bryant lascia NBA: “Caro basket ti amerò per sempre”.

Los Angeles Lakers v Golden State Warriors

di Italo Lamela - “Caro basket… Hai fatto vivere a un bambino di 6 anni il sogno di essere un giocatore dei Lakers e per questo ti amerò per sempre. Ma non posso amarti più con la stessa ossessione… Se il mio cuore e la mia mente sono ancora pronti, il mio corpo sa che è ora di dire addio”.
La stella Nba Kobe Bryant annuncia il ritiro a fine stagione in una lettera-poesia pulicata da ‘The Players Tribune’. “Sono pronto a lasciarti andare…”.

Una vera e propria lettera d’amore quella che la leggenda dell’Nba ha scritto e dedicato al basket per annunciargli, a 37 anni, la dolsa separazione dopo tanti trionfi vissuti insieme. “Caro basket, dal momento in cui ho iniziato a raggomitolare i calzini di mio padre immaginando di segnare tiri all’ultimo secondo nel Great Western Forum sapevo che una cosa era e: mi ero innamorato di te. Un amore così profondo che ti ho dato . Dalla mia mente al mio corpo fino al mio spirito e alla mia anima. Un ragazzino di sei anni innamoratissimo di te. Non ho mai visto la fine del … Voglio che tu sappia che entrambi possiamo assaporare ogni momento che ci resta. I belli e i brutti. Ci siamo dati quello che avevamo. E entrambi sappiamo, qualsiasi cosa farò dopo, che sarò sempre quel ragazzino con le calze arrotolate con il cestino nell’ano, 5 secondi da giocare 5… 4… 3… 2…1 Ti amerò sempre”. Kobe.

Sulla scelta di Bryant di salue il mondo dell’Nba nel pmo giugno hanno sicuramente influito le statistiche di questo avvio di stagione (31.5% dal campo, 15.7 punti di media con 16.7 tiri tentati a partita) e i recenti infortuni che lo hanno tenuto lontano dai parquet negli due anni. Kobe è una leggenda vivente dell’Nba: dal 1996 a oggi ha disputato oltre 1500 gare in carriera collezionando successi e trofei come solo pochi eletti sono riusciti a fare. Nel suo palmares troviamo 2 ori opici con gli Stati Uniti, 5 anelli Nba coi Lakers (uno solo in meno di Michael Jordan), un titolo come Mvp della stagione 2007-2008 e due come Mvp delle Finals nel 2008-2009 e nel 2009-2010. In più ha partecipato per 17 volte all’All S Game. Una carriera dunque sempre al vertice: Bryant è infine il terzo cestista più prolifico di sempre dopo Kareem Abdul-Jaar e Karl Malone.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply