ULTIM'ORA

Brasile e Colombia volano: cominciato il cammino verso Quatar 2022.

brasile-2

di Oscar Piovesan - La prima giornata del lungo cammino sudamericano verso i Mondiali 2022 si chiude con le roboanti vittorie di e Colombia. La Seleçao spazza via 5-0 la Bolivia: gol di Marquinhos, Roberto Firmino (doppietta) e Coutinho, cui si aggiunge un’autorete di Carrasco. I Cafeteros chiudono già nel primo tempo la pratica Venezuela: nel 3-0 finale vanno a segno gli atalantini Zapata e Muriel, quest’ultimo in due occasioni.

-BOLIVIA 5-0
La verdeoro del ct Tite torna in campo per la prima volta in quasi undici mesi e lo fa in grande stile, dominando in lungo e in largo contro una Bolivia troppo povera, dal punto di vista delle individualità, per poter anche solo pensare di rappresentare un ostacolo. All’Arena nthians di San Paolo finisce con una ‘manita’: ad aprire le marcature è Marquinhos al 16’, con un colpo di testa su cross dell’unico ‘italiano’ in campo, Danilo della Juventus. Il raddoppio porta invece la firma di Roberto Firmino, che al 30’ chiude una brillante combinazione iniziata da Neymar e proseguita con il cross basso di Renan Lodi. Gli spazi si aprono sempre più nella ripresa: l’attaccante del al 49’ fa doppietta su assist del campione del , al 66’ Carrasco devia nella propria porta un cross a mezza altezza di Coutinho. Proprio il giocatore del Barça chiude i conti sette minuti dopo, concretizzando con un bel colpo di testa l’ennesimo passaggio decisivo di un ispirato Neymar per il 5-0 finale.

COLOMBIA-VENEZUELA 3-0
Inizia molto bene il cammino verso il della Colombia a trazione atalantina di Carlos Queiroz. Sono ben tre, sul terreno di gioco, i calciatori che in campionato difendono la maglia della Dea: il terzino Johan Mojica e, soprattutto, gli attaccanti Luis Muriel e Duvan Zapata. È quest’ultimo ad aprire le marcature, al minuto 16, con una spaccata vincente che a una strepitosa volata dello juventino Juan Cuadrado sulla corsia destra. La rete manda al tappeto la Vinotinto, che subisce il 2-0 dieci minuti dopo: azione ubriacante di Mojica sulla sinistra, cross basso per il compagno di Muriel che, tutto solo davanti a Farinez, non può sbagliare. Il tris arriva, ancora con l’ex , Siviglia e , nel del primo tempo: la sua progressione palla al piede è devastante, il suo tiro un fulmine. La partita, di fatto, si chiude qui e il secondo tempo è pura accademia fino al fischio finale che a i Cafeteros con tre punti.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply