ULTIM'ORA

Bonaventura-Pippo, il Milan-disastro chiude vincendo.

2876475-pippo

di Nina Madonna - Vimcere e dire addio: Pippo Inzaghi si toglie lo sfizio di conludere con una a Bergamo: 3-1.
Si chiude una delle stagioni più amare della storia rossonera, momentaneamente al nono posto a pari punti con l’. Che domani però gioca con il Torino e può sorpassare.
L’ chiude quartultima, comunque festeggiati per la salvezza raggiunta con Edy Reja.
Inzaghi rialza la testa con una sul campo dopo le cannonate di , su di un Milan “senza un gioco nonostante un’ottima rosa e sicuro dell’arrivo di Carlo Ancelotti”, salvatutti.
Protagonista della serata Bonaventura, doppietta che non festeggiata ma che può servire alla chiamata di Conte per lo stage di fine stagione.

RIMONTA. L’ parte bene nel primo tempo e dopo una clamorosa traversa di Denis, trova il del meritato vantaggio con Baselli che al 21′ batte Abbiati sfruttando una marcatura allegra di De Sciglio. Il Milan ribalta il risultato in due minuti con due dell’ex. Al 36′ Pazzini si procura un rigore e lo trasforma spiazzando iello. Al 38′ Bonaventura ribatte in rete il del “Pazzo” che aveva centrato in pieno il palo. Nella ripresa il ritmo si abbassa molto e non ci sono grandi emozioni. All’80′ Bonaventura segna il del 3-1 ancora una volta ribattendo una palla spedita sul palo, questa volta proprio da lui a porta vuota. L’ex attaccante dell’ non esulta ma con queste due reti chiude il a quota sette, un bel bottino.

FUTURO. La stagione è archiviata, senza coppe europee per il Milan che ha smesso di lote per un posto in League da diverso tempo. è gia al lavoro per la ricostruzione, che non dovrebbe prevedere Inzaghi in panchina, anche se il tecnico ripete con orgoglio che lui ha il contratto e si sente ancora l’allenatore del Milan. La corte serrata di ad Ancelotti però, tra carbonare e cene varie, non può avergli fatto piacere.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply