ULTIM'ORA

Bomba Pellegrini: Mai detto che Sarri resta a Napoli!

1444813058_772-1

di Paolo Paoletti – “Non ho detto che Sarri resterà a Napoli il prossimo anno!”. La bomba la lancia incautamente Alessandro , agente di Maurizio Sarri, dai microfoni di Radio CRC.
E rifiuta la scadenza del 30 aprile: “Sarri non sta aspettando che faccia scattare l’opzione. Anche per necessità, Maurizio rimanda a me questa materia. A prescindere, del contratto non gliene frega assolutamente nulla. Il massimo sforzo di Sarri è fare un prelievo al bant per la spesa. Chi immagina che Sarri possa pensare ai giorni che mancano al 30 aprile mi fa ridere”.

Eppure tutti parlano del del tecnico…”Il contratto è un momento di riflessione in cui un allenatore deve confrontarsi e ha bisogno di tempo e di una predisposizione mentale. Se le sue energie servissero per vincere lo scudetto, ne avremmo già parlato, ma le energie sono tutte su Palermo-Napoli. Ne parleremo quando le partite saranno terminate ed ogni sforzo sarà stato speso per il raggiungimento del risultato”.

Stabiliti i tempi, ecco la bomba, sganciata dall’agente: “Non ho detto che Sarri resterà a Napoli il prossimo anno, il contratto non fa parte delle nostre priorità, non ci essa, siamo impegnati a fare altro”.

Il nobile concetto risponde al diktat di che più volte, invece, ha ribadito di avere in mano Sarri per 5 anni…
“Non mi sono confrontato con Sarri né ho intenzione di farlo, siamo concentrati su un obiettivo che è troppo più importante. La partita di Palermo sarà determinante e non possiamo pensare a null’altro”.

Palermo più diffi del nuovo contratto, anche questo fa ridere. E la Panchina d’ vinta da Allegri ha ribadito la gerarchia dei tecnici.
“Non è una di nervi tra Allegri e Sarri. Quella di Allegri era semplicemente una risposta sullo stesso ambito citato da Maurizio. Allegri ha stravinto la panchina d’, è un grande tecnico, ha fatto meglio di e quest’anno ha rivoluzionato la squadra ed ha colmato il gap in poco tempo oltre ad essere ancora in corsa su tutti i fronti. E’ un grandissimo allenatore, non può preoccuparsi di Sarri, ma di tenere carica la perché sa che ad oggi i bianconeri hanno più da perdere rispetto al Napoli”.

Parole sante. Amen!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply