ULTIM'ORA

Arrestate Rizzoli: Juve? Che farsa…

C_29_articolo_1028136_upiImgLancioVert

di Paolo Paoletti – Non c’è più niente da fare, è stato bello sognare… Bobby Solo, sapeva tutto!
Ma chi può ancora credere al calcio?
Che fanno Abete e Malagò che accettano in silenzio la distruzione di un movimento che va oltre lo sport, penalizzando crescita e sviluppo dei disancorati anche dai sogni del pallone?

Gli orrori degli arbitri, riaffermano che il campionato è una farsa: tutto finto…, Roma, , portate in braccio con le buone o le cattive per gli essi di ascolto e quindi d’incasso. e , a fare da contraltare perchè senza qualcuno che ci perde che truffa è. Lotito saltimbanco in fuga, sotto protezione!
Questop è il calcio italiano. Rendicontiamone gli ultimi orrori!

JUN^VENTUS-, arbitro
L’episodio più clamoroso del torinese è all’80′ quando manca un rigore al per uno sgambetto di Pirlo ai danni di El Kaddouri in piena area di rigore. Il direttore di gara sbaglia anche su una possibile espulsione di Vidal che non subisce la seconda ammonizione né al 40′ per un fallo di mano evidente, né al 71′ per un fallo su Darmian. C’è, però, anche un fallo da rigore per la con una trattenuta in area ai danni di Llorente da parte di Glik.

SAMPDORIA-, arbitro Doveri
Proteste blucerchiate in occasione del secondo gol del e per un vento di Amelia in uscita su Eder lanciato verso la porta. Cominciamo dalla rete di Rami. Che, secondo Paparesta, doveva essere annullata per fallo di Pazzini sul portiere Da Costa. L’attaccante rossonero carica il portiere nell’area piccola. La dinamica sfugge all’arbitro, ma è chiara. Pazzini allarga il braccio e copisce al viso il portiere.
In occasione del contatto tra Amelia ed Eder, per Paparesta è stato giusto non assegnare il calcio di rigore alla Samp. Non c’è fallo perché Amelia entra per primo sulla palla anticipando l’avversario. E’ un vento da ottimo difensore, come l’ha definito lo stesso Amelia in colmento con Premium Calcio.
Nella parte finale espulso Maxi Lopez, da poco entrato in campo. vento di Zaccardo ai danni di Maxi Lopez non punito dall’arbitro che fa proseguire l’azione. Quando la palla esce, Maxi Lopez protesta ripetutamente e si becca due cartellini gialli.
Da segnalare anche un vento durissimo di Gabbiadini su Taarabt.

-CAGLIARI, arbitro Russo
Cagliari in vantaggio con un rigore trasformato da Pinilla. Il mani di Juan Jesus è giustamente sanzionato con la massima punizione. Paparesta aggiunge che l’arbitro non ha estratto il giallo perché il difensore brasiliano non rompe un’azione d’attacco. Manca il presupposto di impedire a un avversario di entrare in possesso del pallone. Giusto comunque il rigore perché è un’ingenuità di Juan.
penalizzata nell’assalto finale. Dopo la traversa colpita, si butta sulla respinta ma viene contrastato fallosamente da Astori. Tra l’altro la porta era incustodita, quindi a viene negata una chance importante. L’, rimasta unica squadra del campionato senza rigori, deve rimandare l’appuntamento col dischetto.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply