ULTIM'ORA

Benitez-Mazzarri 1-0: solo il Napoli fa 3 gol. Bene Roma e Lazio, aspettando i viola.

imgres-3

Aspettando la Fiorentina, tutte le migliori hanno vinto. Tranne il . Ma 3 gol li ha segnati solo il . Buon segno, per adesso niente di più, anche perchè il Bologna del San Paolo è stato davvero poca cosa.

-, il duello a distanza tra i due tecnici era il tema di giornata: a si è visto il solito , al San Paolo un diverso. Non si capisce se e quanto migliore, ma diverso. Del vecchio Hamsik s’è confermato grande contro i piccoli: con 3 conclusioni ha chiuso il risultato, e fatto segnare il primo a Callejon che ha sbloccato e indirizzato la partita.

Per il resto Berami ha coperto l’assenza di un centrocampista di qualità e quantità, in difesa niente ha segnalato la necessità di un centrale. Ma restano questi gli rogativi di , nonostante le dichiarazioni di che dice di aver esaudito tutte le richieste del nuovo allenatore. Questo ha certamente un Insigne in più ed un Cannavaro in meno…vedremo! Troppo facile la prima, già a Chievo che ha pareggiato a Parma s’attende qualche risposta in più. Anche se Higuain molto motivato, non ha segnato. A Madrid impiegò 6 gare per andare in gol. E Cavani fece centro al primo colpo.

Imbarazzante il Bologna, Pioli stavolta rischia. E’ vero che mancavano Sorensen, Cherubini e Morleo ma non stiamo parlando di chissà chi. Questo Bologna è  peggiore dello scorso anno, a ha fatto malissimo. Senza nerbo, senza testa, ne carene ne pesce. Tutti nti, non oltre.

La vittoria a Livorno della è il risultato più significativo. E Cellino deve stare attento a smembrare il Cagliari…i sostituti di Astori e Naingolan non si trovano dietro l’angolo.

Bene la Lazio, anche se Di è mezza Udinese.

La prima è stata d’approccio: 8 squadre hanno vinto, Parma-Chievo il solo pari. Dopo la cacciata di Lijiaic, Montella è atteso al varco. I viola sono gli outsider del torneo. Cominciano in casa contro il Catania. Quando sembra tutto facile, bisogna stare attenti.

Hamsik e Toni hanno fatto doppietta. Hamsik parte sempre bene, a 36 anni l’exploit di Toni è una sorpresa.

Inutile parlare di scudetto dopo la prima giornata. La è la favorita, ma vincere il terzo scudetto di fila è quasi un miracolo. Il è quindi la favorita d’obbligo, lo sa. Per adesso gli è bastato fare meglio di . Poi si vedrà!

 

 

 

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply